Portoferraio la finale locale del concorso gastronomico a km zero

0
169

Il concorso gastronomico a chilometri zero dedicato al tema del pane e indetto dalle Riserve di Biosfera MAB UNESCO, tra le quali “Isole di Toscana”, si avvia alla conclusione. Si è infatti appena chiusa la fase di degustazione delle ricette con l’ingrediente simbolo di comunione e condivisione per antonomasia, il pane, proposte all’isola d’Elba dai due ristoranti che hanno aderito al progetto UPVIVIUM, il Ristorante Villa Rita di Colle d’Orano ed Elba Magna di Capoliveri.
Le ricette in concorso sono state apprezzate dalla clientela ed hanno valorizzato e fatto conoscere numerosi prodotti artigianali locali, tra i quali il formaggio Caprino dell’Azienda agricola Terra e Cuore di Vincenzo Buono a Portoferraio e la Ricotta dell’Azienda agricola Regali Rurali di Sara Esposito a Lacona, il Miele dell’Azienda Agricola biologica il Lentisco di Porto Azzurro, le Marmellate del Capepe, laboratorio artigianale di conserve nel centro storico di Marciana, il Tonno (Euthynnus alletteratus) pescato localmente con reti a circuizione della Pescheria da Antonietta di Capoliveri, la Soppressata della Norcineria Zini di Zini Elisa e Sava Florin di Portoferraio, l’Ansonica in Anfora dell’azienda Arrighi “Valerius” e l’Aceto di Aleatico della stessa azienda e la Birra prodotta artigianalmente da Birra dell’Elba a Portoferraio.
I due ristoranti si sfideranno nella finale locale lunedì 13 maggio presso l’Istituto Alberghiero di Portoferraio, Elba Magna di Capoliveri preparerà la ricetta Tra Sacro e Profano ed il Ristorante Villa Rita di Colle d’Orano preparerà Totani in zimino su micchette. Durante la finale sarà individuato anche il miglior prodotto locale della Riserva della Biosfera tra quelli utilizzati nelle ricette.
Il vincitore della finale locale sarà ammesso, insieme ad uno dei produttori abbinati alla ricetta, alla finale nazionale del 3 giugno a Colorno (Parma), presso la sede di ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana, per confrontarsi con le proposte dei ristoranti provenienti dalle altre Riserve della Biosfera in concorso, Alpi Ledrensi e Judicaria, Appennino Tosco Emiliano, Delta Po e Sila.

Lascia un commento