Upvivium, il Contest gastronomico a km zero

0
62

Le Riserve di Biosfera sono terre di grandi eccellenze enogastronomiche italiane, di prodotti emergenti, culture e tradizioni differenti unite dal medesimo intento, vale a dire valorizzare i prodotti a chilometro zero e i ristoranti che li propongono quotidianamente nei loro menu.
Al concorso Upvivium si sfideranno i ristoranti di 5 Riserve di Biosfera dell’Unesco e l’Elba partecipa in quanto territorio della Riserva di Biosfera Isole di Toscana. Il concorso gastronomico ha come ingrediente principe di ciascuna ricetta messa in gara il Pane, protagonista della vita di quasi tutte le culture e i popoli della terra ed elemento di grande sostenibilità.
All’Elba partecipano al concorso l’Hotel ristorante Villa Rita a Colle d’Orano ed Elba Magna a Capoliveri, che ci invitano a degustare le loro ricette a km zero che saranno proposte nei weekend del mese di aprile.
Dal 5 aprile si comincia con l’apertura di Elbamagna che propone la ricetta “Tra sacro e profano”, dove è protagonista il pane Cerimito, che deve il nome alla dea Cerere divinità pagana protettrice dei prodotti agricoli e della fertilità. Nel suo impasto oltre alla farina di grano antico Gentil Rosso Toscano c’è un insieme di sapori isolani come il miele millefiori, l’olio bio dell’azienda agricola il Lentisco, la scorza di arancia della Zanca che si accompagnano con la zuppa di cipolle di Patresi e la sburrita di baccalà. Il piatto è abbinato al Panficato ed al vino L’Ansonica in Anfora dell’ azienda Arrighi ” Valerius”.
Dal 14 aprile potete degustare presso l’Albergo ristorante Villa Rita la ricetta “Totani in zimino su micchette”. La micchetta era il pane del passato quando l’isola era terra di contadini e minatori, oltre che di pescatori, i quali portavano con loro al lavoro il Convio (dal latino convivium cioè il banchetto, ndr) che spesso aveva alla base questo pane biscottato e non tanto salato che si conservava a lungo e si faceva rinvenire anche con l’acqua di mare. Il piatto è abbinato con il Pane ai Fichi e con la birra ‘OCTOPUS’ di Birra dell’Elba.
Come si vota?
Nei fine settimana di aprile, dopo aver degustato la ricetta in uno dei due ristoranti dell’isola d’Elba che partecipano al concorso, si può votare la ricetta preferita sul sito www.upvivium.it, dove troviamo la storia dei ristoranti e delle ricette che si sfidano. Si potrà votare online fino alle ore 12 di martedì 30 aprile per sostenere i ristoranti della Riserva di Biosfera Isole di Toscana.