Giorgianni e Formica choc: decisero lo spostamento da Milazzo della coppia in quarantena

1
223

Video conferenza choc di oggi pomeriggio del Sindaco di Lipari Marco Giorgianni che si è sentito chiamato in causa dopo la diffusione della notizia di una coppia isolana transitata ieri mattina da Milazzo verso Lipari su un aliscafo della Liberty Lines.Secondo il primo cittadino si tratta di sterili allarmismi e polemiche insensate in quanto secondo la sua tesi nessuna normativa fa divieto di viaggiare a persone in quarantena fiduciaria precauzionale ,seppur condannando l’inopinata volonta’,quindi oltre che denunciare alle autorità l’accaduto non si possono ottenere altre misure più dure.Subito dopo lo stesso si contraddice sostenendo che giovedi’26 di concerto con il Sindaco di Milazzo Giovanni Formica è stato deciso di mettere in isolamento domiciliare nella città’del Capo i due soggetti a causa delle avverse condizioni meteo-marine che impedivano la corsa.Nella stessa data l’assessore isolano Luca Chiofalo autorizzava spostamenti da/per comune di Lipari solo per chi lavora o possiede reali necessità di salute documentabili,quindi senza correlazione nello specifico della quarantena.Venerdi’27 i due Sindaci decidevano di far partire con la prima corsa le due persone potenziali vettori del virus senza a loro parere causare pericolo a bordo ne in altri ambienti poiché allo sbarco a Sottomonastero accompagnati dagli agenti della polizia municipale presso la loro abitazione.Una ricostruzione che fa a pugni con la più basilare lettura del codice penale in ottemperanza alle norme vigenti per soggetti in regime di isolamento da quarantena anche se in stato precauzionale.Intanto nella giornata di oggi nonostante le rassicurazioni sulla sanificazione dei mezzi di trasporto si nota come i passeggeri (vedi foto)non trovino conforto nelle dichiarazioni del Sindaco e sul web corre una giustificata paura di chi osserva scrupolosamente le leggi e cerca una soluzione immediata a possibili attacchi all’incolumità collettiva.

Milazzo potrebbe quindi essere la zona rossa auspicata per Messina nel plebiscito dei sindaci di area di centro sinistra???

1 Commento

  1. Se quello che viene riportato fosse vero l’incoscenza di chi amministra è di gran lunga superiore a quella delle due persone. Prima di criticare l’operato degli altri colleghi sindaci, i nostri dovrebbero imparare ad amministrare coscentemente i propri. Si predica bene ma non si razzola perché razzolare male sarebbe una vittoria.

Lascia un commento