Riappropriarsi del senso della convivialità

0
72

L’ottimismo è il profumo della vita, diceva il poeta Tonino Guerra in un noto spot televisivo. Educare a questo stato mentale e a questa visione delle cose, in questo particolare momento, è un percorso non solo possibile, ma utile a facilitare il passaggio alla fase successiva. I sensi, il gusto e l’olfatto soprattutto, possono giocare un ruolo fondamentale per raggiungere lo scopo e allenarcial buon umore.
Riappropriarsi del senso della convivialità in vista dell’annunciata ed imminente Fase 2 e, quindi, dell’allentamento progressivo delle limitazioni sopportate negli ultimi due mesi per contenere la diffusione della pandemia.
È, questo, l’obiettivo di WINE NOT, lo speciale tour enogastronomico e domesticotra le emozioni e le esperienze autentiche dei prodotti di stagione della nostra terra, da preparare nelle proprie cucine, restando quindi ancora un altro po’ a casa. – L’iniziativa, promossa da Ariha Hotel e iGreco parte oggi (giovedì 30 aprile) e proseguirà in 5 tappe su tutti i profili social del Gruppo iGreco.
E a condividere in brevi clip sui social come mettere insieme ciò che vien fuori frugando nelle proprie dispense al termine di questi due mesi di emergenza è, da anch’egli da casa, Natale Belmonte, Chef dell’Ariha Hotel di Rende del Gruppo iGreco.
Dall’aperitivo al dessert, sono 5 le proposte e suggestioni culinarie, di facile preparazione, che saranno accompagnate dai vini iGreco, raccontati dal Sommelier Tommaso Caporale.
Iniziando con pane origano e peperoncino abbinato al Savù, rosato prodotto da uve 100% Gaglioppo che si presenta all’olfatto con aromi di rosa e fragolina e melograno.
Seguito dall’antipasto con uovo alla contadina con peperoni cipolla e alloro abbinato al Filù, Greco Bianco Igp Calabria, dalle note di agrumi ed una spiccata percezione di pompelmo.
La proposta di primo piatto da preparare a casa sono le tagliatelle integrali, fave, pancetta e finocchietto abbinato al rosso Catà, anch’esso prodotto con uve 100% Gaglioppo, dal sapore equilibrato con tannini morbidi rotondo e persistente.
Come secondo ci si può cimentare con una tagliata di suino nero con cipolla rossa di Tropea e melagrana abbinato al Masino, vino ricco e profondo dal colore rosso rubino intenso, 100% nero di Calabria.
Chiudendo con biscotti della nonna al vino e alle mandorle abbinati al Gran Cuvée millesimato bianco, dal colore giallo limpido, al sapore fresco, morbido con una piacevole dolcezza risaltata dalle briose bollicine.

Lascia un commento