Campo nell’Elba, tutti seduti a un tavolo per rilanciare il turismo

0
87

L’amministrazione di Campo nell’Elba sta cercando di ripartire e di trovare le soluzioni più consone alle esigenze delle attività e delle famiglie. Il primo passo è stata la convocazione di un tavolo con tutte le categorie. Insieme al sindaco Davide Montauti e alla maggioranza consiliare si sono riuniti in videoconferenza l’Associazione albergatori elbani, Confindustria, Faita, il Centro Commerciale Naturale il Golfo, le agenzie turistiche, Confcommercio, Confesercenti, tutti gli operatori della nautica, le scuole di vela, Coldiretti, i diving, l’associazione dei lavoratori stagionali, i geometri, le agenzie immobiliari, la pro loco campese, Cna Anva, i commercialisti e la Fiba. “Ne sono uscite idee molto interessanti – ha commentato Chiara Paolini, assessore al turismo del comune di Campo nell’Elba – e soprattutto costruttive”. Molte infatti le proposte e i suggerimenti, a partire dall’agevolazione per il pagamento della tari che il territorio ha chiesto fin da subito. Sono emerse anche proposte per rilanciare il diportismo a Pianosa, naturalmente ben regolamentato e circoscritto. Dal tavolo è arrivata anche la richiesta di rimodulare la chiusura al traffico del centro storico in estate, da valutare anche in base alle presenze, prevedendo una compressione del periodo per incentivare la presenza di turisti e residenti ad animare le vie del paese e il commercio. In prospettiva sarà dedicata una maggiore cura da parte dell’amministrazione comunale alla pulizia e al decoro di tutte le frazioni del territorio. Tra le prospettive che il comune intende perseguire c’è quella di valorizzare al meglio le risorse presenti, tra cui il porto, creando anche un approdo per tender che arrivano dai grandi yacht ormeggiati alla fonda. “E’ stato un confronto in videoconferenza molto interessante – commenta il sindaco di Campo nell’Elba, Davide Montauti – perché ognuno ha avuto modo di esporre idee e dubbi. La volontà di dare una prima risposta da parte del comune c’è, per aiutare cittadini ed imprese e su questo faremo il punto della situazione anche con le minoranze consiliari, nei prossimi giorni, per realizzare una strategia di ripartenza concreta e fattibile”.

Lascia un commento