Cassa integrazione in Sicilia: interrogazione in Parlamento

0
130

La questione della cassa integrazione in Sicilia finisce in Parlamento. Depositata al Parlamento Nazionale, un’interrogazione a prima firma del deputato m5s Giarrizzo, al Ministro del Lavoro Catalfo. A darne notizia è la deputata Antonella Papiro, che insieme ad altri colleghi siciliani del M5S chiede al governo nazionale il motivo dei ritardi da parte degli uffici preposti alla lavorazione delle pratiche e di “assicurarsi che la Regione Siciliana stia facendo quanto sia nelle proprie possibilità, per il tramite degli uffici preposti che devono materialmente evadere le istanze e ridurre i tempi per azzerare le pratiche accumulate, per agevolare l’erogazione della Cassa integrazione in Deroga”.
I parlamentari chiedono inoltre “quali iniziative intenda adottare in questo momento di emergenza internazionale per evitare che si ripetano tali incresciosi accadimenti e per tutelare i diritti delle aziende e dei lavoratori siciliani.”

“I lavoratori e le aziende siciliane– aggiunge la deputata Papiro- meritano rispetto! È inaccettabile che debbano sottostare all’inadeguatezza dell’organizzazione del governo regionale. In un periodo di emergenza, dove le aziende rischiano la chiusura e i lavoratori necessitano di supporto, c’è ancora chi, gioca con il pane dei siciliani”.

Lascia un commento