Barcellona Pozzo di Gotto, si riparte ma con regole stringenti per i servizi pubblici

0
65

L’Amministrazione Materia detta le dinamiche della fase due. Dopo la ripresa del mercato settimanale prevista per sabato 23 maggio, permane invece cautela sull’avvio degli altri servizi comunali, perché non tutti gli edifici sono stati adeguati per proteggere dipendenti e utenti dei servizi pubblici. Rimane infatti inibito il libero accesso negli edifici degli uffici municipali, che potrà avvenire solo previo appuramento telefonico o con richiesta inviate via posta elettronica. Da lunedì 25 maggio riprenderà anche l’accesso ai servizi delle due biblioteche comunali, la Nannino Di Giovanni di via Regina Margherita e quella ubicata nel complesso dell’Oasi, che però limiteranno il loro servizio solo al prestito o alla restituzione di supporti cartacei e multimediali, con divieto di stazionamento dell’utenza per finalità diverse. Forti limitazioni ci saranno per il Parco Maggiore Giuseppe La Rosa, e gli altri parchi, giardini pubblici e aree attrezzate per attività ludiche. Ai minori di età fino a diciassette anni è consentito solo l’ingresso se accompagnati da un genitore o adulto familiare, per i minori al di sotto dei quattordici anni, seguito anche da un non parente. Gli accompagnatori avranno l’obbligo di assicurare il mantenimento della distanza interpersonale e di far indossare la mascherina. Minori limitazioni invece per l’accesso d stazionamento sulle spiagge libere, a condizione che venga mantenuta la distanza interpersonale minima e siamo vietati assembramenti. Le attrezzature di spiaggia devono essere collocate a distanza non inferiore ad un metro e mezzo, per gli ombrelloni la distanza sarà calcolata avendo riguardo ai bordi esterni. Rimane vietata l’attività ludico-sportive di gruppo, inevitabili per la formazione di assembramenti.

Lascia un commento