Milazzo, movida: nota dell’associazione “Food & Beverage”

0
65

Con senso di responsabilità civica, l’associazione dei ristoratori milazzesi “Food & Beverage”, chiede uno sforzo pubblico e privato per mantenere il decoro urbano e si affida alla nota del presidente Stefano Scibilia che riunisce i più noti imprenditori del centro cittadino e invita i propri associati ed il popolo della movida a fare appello alla loro coscienza.
“Gentili Associati e Gentili Colleghi, vista l’importante funzione svolta dalla nostra associazione, è quanto mai opportuno e doveroso segnalare lo spiacevole scenario in cui il nostro centro cittadino si è svegliato nella mattinata odierna. Bottiglie di vetro e bicchieri di plastica sparsi sui marciapiedi e sulle panchine, appoggiati sui nostri monumenti storici, cartacce e confezioni di cartone seminate lungo la via pubblica e altro ancora che omettiamo per senso del pudore. È chiaro che sia necessario un nostro doveroso e necessario impegno affinché questo non accada più, specie in un momento di rilancio per le nostre attività com’è quello attuale, in cui provvedimenti delle autorità, tese alla chiusura o a limitazioni sarebbero mortificanti (non dimentichiamo l’esperienza del Borgo Antico). Invitiamo pertanto i nostri colleghi Associati e non, ad impegnarsi affinché alla chiusura dei propri locali, in un raggio ragionevole di distanza, si provveda alla raccolta dei rifiuti (bottiglie, bicchieri ed altro) prodotti dagli avventori.Contestualmente il nostro Sodalizio si impegnerà ad interloquire con l’Amministrazione Comunale, affinché vengano potenziati i raccoglitori di rifiuti nelle zone centrali o in prossimità dei locali. Tali azioni sono necessarie oltre che a tutela del nostro territorio e patrimonio artistico, anche quale azione di rilancio dell’immagine e dell’attrattiva della nostra splendida Città”.
-L’associazione-

Lascia un commento