Autocritica del Pdl in Basilicata. Latronico ammette la sconfitta

0
292
 

 

 

Il sen. Cosimo Latronico
Il sen. Cosimo Latronico

Si è svolta nei giorni scorsi a Matera la riunione tra i vertici regionali del partito. Presenti all’incontro tanti iscritti e simpatizzanti. È stata la prima riunione dopo la tornata elettorale di inizio giugno che ha registrato una crescita inaspettata di consensi del Pdl alle elezioni europee dove con il 35,26 per cento dei voti è risultato il partito più votato nella regione. Tuttavia alle elezioni provinciali l’esito del voto è stato alquanto negativo; il partito nella Provincia di Matera ha ottenuto solamente il 21,33 per cento dei voti mentre nella Provincia di Potenza ha sfiorato il 19 per cento dei consensi. Il senatore Cosimo Latronico non nasconde l’amarezza per l’ennesima sconfitta ma si dice fiducioso per il futuro.

L’avvocato Giuseppe Labriola, che ha capeggiato lo schieramento di centro destra per la provincia materana, non evita le critiche. Se il centro destra ha perso – dice – è perché ha presentato il programma venti giorni prima delle elezioni e la gente ha avuto poco tempo per valutare le proposte amministrative. Dello stesso parere anche il senatore Egidio Digilio che nei giorni scorsi era intenzionato a dimettersi da coordinatore vicario del partito. Emilio Nicola Buccico, sindaco di Matera, parla di un partito giovane che ha dalla sua parte la maggioranza degli elettori ma che è ancora privo di organizzazione.

In fine, il senatore Guido Viceconte ha invitato tutti ad una maggiore compattezza e comunicazione ed ha ricordato che il Pdl lucano sta già lavorando per le regionali 2010. Durante la riunione sono stati nominati gli altri membri della segreteria provinciale e regionale.