Pdl, in Basilicata il sen. Buccico rassegna le dimissioni dal coordinamento regionale

0
217

Buccio-comizio_1“Il Pdl ha bisogno di confronto e di democrazia, non di regi decreti”. Con queste parole il sindaco di Matera, Emilio Nicola Buccico (nella foto), ha motivato ieri mattina le sue dimissioni dopo aver appreso di essere stato inserito tra i componenti del coordinamento regionale del partito. Buccico lamenta le tante lacune del neo-nato partito azzurro, ancora privo di aperture e radicamento nel territorio. Un partito che in questo momento non è in grado di sviluppare un’alternativa di governo al centro sinistra lucano. “Il mio è stato un gesto di invito al dibattito – sottolinea Buccico – e al confronto democratico. Dobbiamo tornare a parlare di politica, andando al cuore dei problemi in una terra che è stata il crocevia delle denunzie dei mali meridionali.Voglio recuperare un grande rigore nella vita del partito dal quale non mi dimetterò mai, essendo stato io uno dei primi fautori del partito liberale di massa sin dai lontani anni settanta con il progetto di Democrazia nazionale”. Buccico infatti è stato un esponente di spicco del Msi molto vicino alle posizioni politiche di Giorgio Almirante. Dopo il congresso di Fiuggi del 1995 sceglie di seguire Gianfranco Fini in Alleanza nazionale. Eletto più volte consigliere comunale, provinciale e regionale; diventa senatore nel 2006 e confermato alle elezioni politiche del 2008. Dal 2007 è anche sindaco di Matera.