La sicurezza sul lavoro si promuove anche in versi poetici

0
313

Con il concorso “Lavoro d’autore” la sede Inail di Matera inaugura un’iniziativa che si inserisce nell’ambito della campagna di promozione culturale della sicurezza sul lavoro e della prevenzione. Un linguaggio poetico volto a rilanciare quotidianamente notizie di lavoro nero, di licenziamenti, di morti bianche, raccontando il dramma degli incidenti per ritrovare nel lavoro un vero strumento di realizzazione della persona. lavoratoriOgni autore può partecipare al concorso con tre componimenti inediti scritti in italiano. I componimenti non devono superare i trenta versi. Gli elaborati dovranno essere spediti in plico raccomandato oppure consegnati a mano entro il 30 ottobre 2009 a: Inail, via Lucana 144 – 75100 Matera, riportando sulla busta la dicitura Concorso “Lavoro d’Autore”. I versi verranno esaminati da una giuria composta da esperti del mondo della cultura e dai promotori del concorso. Al primo classificato sarà assegnato un premio da 500 euro, al secondo 300 euro e al terzo 200 euro.