Matera, 5^ Giornata del Contemporaneo

0
1053

Museo della Scultura Contemporanea.Matera, partecipa alla “5 Giornata del Contemporaneo” promossa dall’Amaci, Associazione Museo d’Arte Contemporanea Italiani, con quattro giovani artisti americani (Faren Ziello, Emily Collins, Alex Auriema, Sean Fabi) che realizzeranno, nelle ore di apertura del Museo, dalle 10 alle 20, alla presenza degli allievi del Liceo Artistico, delle Accademie e delle scuole superiori, una scultura-installazione dal titolo What’s Ours is Mine (Ciò che è nostro è mio).
Gold_selectI quattro artisti teorizzano il proprio lavoro in questi termini: “Il fascino dell’oro continua. È stato utilizzato come simbolo di valore dai tempi dell’antico Egitto fino a Master P. Il suo valore come investimento, tuttavia, ha una lunga storia di alti e bassi. Nel 1944, la Conferenza di Bretton Woods si chiuse con l’uso dell’oro come sostenitore delle valute internazionali. Il cambiamento oscurò il significato del metallo, riprogrammando la definizione di ricchezza individuale e istituzionale.
Oggi è oggetto di particolare attenzione a causa delle recenti vicende legate all’inflazione, i rischi connessi all’instabilità del mercato mondiale e la perdita di valore del dollaro.
Come testimonianza e simbolo di valore, ambiguità, senso di perdita e guadagno e dimensione della ricchezza, costruiamo una montagna d’oro che si estende verso il soffitto della grande vasca-contenitore presente nel primo ipogeo del MUSMA: Oltre all’idea di vastità o al senso dell’assurdo che evoca la montagna, vogliamo creare e suggerire un’impressione di perdita e guadagno, un dualismo tra gli spazi occupati dallo spettatore e l’opera”.

Faren Ziello è nata a Long Island, New York nel 1986. Si diploma al Rhode Island School of Design nel 2008 con un BFA (Bachelor of Fine Arts) in Scultura. Si trasferisce a Roma dove attualmente vive e lavora. I lavori di Faren uniscono il banale ed il fantasioso, giocando sulla monotonia della vita quotidiana e i momenti di eccentricità che in essa si nascondono. Trasforma oggetti e materiali comuni in un mix di colori ed emozioni al limite dell’assurdo.

Alex Auriema è nato a Brooklyn, New York nel 1984. Frequenta la Rhode Island School of Design diplomandosi con un BFA (Bachelor of Fine Arts) in Architettura nel 2007. Vive un anno a New York realizzando lavori di architettura e design e collaborando a diversi progetti artistici indipendenti. Il lavoro di Alex può essere visto in termini di narrazione basata sulle relazioni tra diversi soggetti, persone, forme ed idee. Spesso lo stimolo che lo spinge ad iniziare un lavoro (installazioni, pittura e performance) risiede in un principio o una condizione sociale che poi sviluppa in qualcosa di molto personale.

Emily Collins è nata a New York nel 1986. Si diploma alla Rhode Island School of Design nel 2008 specializzandosi in Animazione. Con i suoi lavori crea personaggi ed ambienti complessi, giocosi e delicatamente turbanti. Lavora con cut paper, burattini e colori vibranti.

Sean Fabi è nato a Roma nel 1987. Frequenta il Bard College dove si laurea in Letteratura e Linguaggio nel 2008. Vive a Berlino. Il suo lavoro si concentra sul linguaggio oscillando tra critica e creazione. I suoi scritti sono spesso affiancati da immagini che interagiscono strettamente col testo.

La scultura-installazione viene realizzata con il supporto finanziario di uno sponsor privato di New York.
Per la “Quinta Giornata del Contemporanea” l’ingresso al MUSMA è gratuito. Nella stessa occasione si potrà visitare, oltre alla ricca collezione di sculture del Museo, la mostra antologica di Dino Basaldella e, nella Biblioteca Scheiwiller, una selezione di disegni della “Scuola di New York” (David Hare, Ibram Lassaw, Philip Pavia, Reuben Kadish, Reuben Nakian, James Rosati).

Info utili: Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10,00 alle 14,00. Giornata di chiusura il lunedì.
Biglietto d’ingresso (comprensivo della visita al Musma) intero Euro 5,00; ridotto Euro 3,50.
Per informazioni e prenotazioni, anche delle visite guidate:
MUSMA. Fondazione Zétema tel. 0835/330582 – musma@zetema.org
MUSMA. Coop. Artezeta 320-5350910 – info@artezeta.it

Lascia un commento