Visita del Commissario europeo Michel Laine al Centro per l’Impiego di Corigliano Calabro

0
792

“Gli standard di qualità raggiunti dai servizi per l’impiego della Provincia di Cosenza, secondo le linee contenute nel POR Calabria 2000-2006 del FSE, attraverso le attività realizzate, vanno oltre la media nazionale sia per quanto attiene alle risorse logistico-strumentali, sia per le tecnologie applicate, sia per il livello di qualificazione raggiunto dal personale addetto ai servizi per l’impiego” questa la valutazione espressa dal Commissario della Commissione Europea Michel Laine, durante la visita del 23 giugno scorso al Centro per l’Impiego di Corigliano Calabro in occasione della riunione del Comitato di sorveglianza dei Programmi Comunitari.
Alla riunione hanno partecipato: il Commissario Europeo Dr. Michel Laine; l’Assessore Regionale ai Fondi Comunitari On. Mario Maiolo; la Direttrice Generale D.ssa Marinella Marini e il Dirigente di Settore Dr. Cosimo Cuomo; la Consigliera Regionale di parità Avv. Maria Stella Ciarletta. Oltre al Direttore del Centro per l’Impiego di Corigliano Calabro Dr. Vincenzo Grillea ed ai suoi collaboratori, per la Provincia di Cosenza hanno partecipato: Dr. Luigi Novellis, Dirigente del Settore Mercato del Lavoro; Raffaele Bennardo, Funzionario Responsabile del Servizio Rendicontazione dei fondi POR; Giovanni Cesario, Funzionario Referente attività POR.
I rappresentanti del Comitato di Sorveglianza, durante la visita, hanno verificato la qualità e l’efficacia di quanto attuato con le risorse del POR Calabria. Come la piattaforma “S@I”, sistema informativo che segue la normativa nazionale e regionale dei servizi per l’impiego. La piattaforma ha la sua applicazione più efficace nella sezione dedicata all’Osservatorio del Mercato del Lavoro, per l’ampia versatilità nell’estrapolazione di dati statistici utili alla gestione ed alla programmazione degli interventi in materia di politiche per il lavoro.
Inoltre, sono state illustrate le principali attività progettuali realizzate, come gli sportelli dedicati per particolari target di utenza e nuovi servizi. Apprezzati dalla Commissione anche i progetti di affiancamento con l’Università della Calabria o con centri altamente specializzati per azioni formative e di aggiornamento del personale dipendente dei Centri per l’Impiego e degli Uffici Locali;il Progetto Impresa al femminile – rivolto alle donne in cerca di fare impresa;i Progetti Informaimmigrati e Lavoratori Atipici; “Verso il Lavoro” rivolto a tirocinanti e ad aziende ospitanti per favorire l’incontro domanda/offerta di lavoro con il coinvolgimento delle associazioni di categoria; il Progetto Rete Comunale Sportelli Informalavoro; le campagne divulgative e promozionali avviate dai Centri per l’Impiego attraverso la realizzazione di guide dedicate all’apprendistato, ai tirocini formativi, ai disabili o all’obbligo formativo; la digitalizzazione dei documenti cartacei presso i Centri per l’Impiego; la video-comunicazione tra i Centri per l’Impiego, la struttura centrale della provincia ed altre strutture del Mercato del Lavoro; l’adeguamento e messa a norma dei locali degli uffici dei Centri per l’Impiego e degli Uffici locali Coordinati. Inoltre, sono state evidenziate le acquisizioni logistiche e strumentali (postazioni di lavoro complete di PC e stampanti); i “chioschi” multimediali per la somministrazione di format di gradimento dei servizi erogati dai Centri per l’Impiego e dagli Uffici Locali Coordinati; infine, il largo spazio dato all’informazione degli utenti con la realizzazione di postazioni in auto consultazione presso i Centri per l’Impiego e presso gli Uffici Locali Coordinati.
Il delegato della Commissione Europea, Michel Laine, e gli altri rappresentati istituzionali intervenuti hanno espresso piena soddisfazione per la puntuale e completa interpretazione, e per la rispondenza di quanto realizzato da parte dei servizi per l’impiego della Provincia di Cosenza, attraverso le linee contenute nel POR Calabria 2000-2006 del FSE. Grande apprezzamento hanno espresso anche i dirigenti ministeriali e regionali a tutti coloro che hanno contribuito con la loro opera al raggiungimento degli obiettivi prefissati nell’ambito del POR Calabria – “Organizzazione dei servizi per l’impiego” e soprattutto nella qualità della spesa effettuata.
Soddisfazione è stata espressa dall’assessore uscente al Mercato del Lavoro, Donatella Laudadio,: “Ci riempie di orgoglio l’apprezzamento dei Commissari Europei, che stimano l’operato del Settore Mercato del Lavoro della Provincia di Cosenza come virtuoso ed esemplare non solo a livello regionale, ma anche a livello nazionale. Questo è il riconoscimento giusto per il lavoro dell’intero settore di mia competenza, dal dirigente ai responsabili, agli operatori, che saluto e ringrazio, e dimostra che anche in Calabria, in una realtà difficile come la nostra, ci sono Istituzioni che sanno intercettare i Fondi Europei e li sanno utilizzare per fare cose egregie a vantaggio dei territori, con la massima trasparenza e rispetto della legalità, come è nel costume del Presidente Oliverio. Questo i cittadini della provincia di Cosenza hanno ben compreso, premiando vistosamente il Presidente Oliverio e riconfermando la sua presidenza”.
Infine orgoglio e soddisfazione ha espresso anche il Presidente Oliverio: “La centralità del lavoro è stata e continua ad essere un cardine del mio programma; pertanto, non può che riempirmi di soddisfazione la valutazione positiva di un organismo qualificato ed esterno come la Commissione Europea sull’operato di un settore nevralgico e delicato come il Mercato del Lavoro, che viene additato addirittura come esemplare per la capacità virtuosa di intercettare e di utilizzare i fondi europei. Questo giudizio, spassionato e privo di ogni riferimento elettorale, poiché viene espresso dopo la proclamazione dei risultati del ballottaggio, premia il lavoro del Settore specifico e dell’Assessore, ma è anche esempio del modo di operare e di procedere di tutti i settori dell’Ente, e mi incoraggia a perseverare nella direzione che i cittadini della Provincia di Cosenza hanno così positivamente apprezzato attraverso il voto espresso”.

Lascia un commento