Cosenza, Zonadem: al via raccolta di firme nei Comuni per l’abolizione dell’attuale legge elettorale

0
619

Cosenza – Zonadem, il movimento politico culturale ispirato dal vice presidente della Provincia di Cosenza Mimmo Bevacqua, come preannunciato prima della pausa estiva, aderendo all’appello dei promotori per la abolizione della legge elettorale, avvierà nei prossimi giorni in vari comuni della provincia di Cosenza una raccolta delle firme per dire basta a una legge che in questi anni ha tolto ai cittadini la sovranità nella scelta dei propri rappresentanti istituzionali.

Bevacqua evidenzia “i gravi danni che una simile legge, una delle più vergognose approvate dal Centrodestra in questi ultimi dieci anni, ha prodotto nei rapporti tra i cittadini e i partiti e , cosa grave la delegittimazione dell’attuale classe parlamentare”.

“Sappiamo che i tempi sono stretti considerato che manca solo un mese al 30 settembre per questo – aggiunge il vice presidente della Provincia di Cosenza – abbiamo deciso di affidare il coordinamento a Francesco Gervasi, assessore al Comune di Mendicino, al fine di calendarizzare entro il 20 settembre almeno 50 iniziative in altrettanto comuni della nostra provincia. Partiremo comunque il 10 coinvolgendo i primi 20 comuni.

Bevacqua, infine, invita i cittadini “a mobilitarsi e a partecipare attivamente alla raccolta delle firme, necessarie al raggiungimento del quorum che sicuramente costringerà il parlamento a modificare il porcellum”. Infatti, per il movimento Zonadem, il ripristino del famoso matterellum costituisce la risposta più equilibrata in considerazione dell’evoluzione del sistema politico istituzionale avvenuto in questi anni e la necessità di garantire una presenza alle tante forze politiche minori oggi escluse dall’attività parlamentare.

Lascia un commento