La petizione Salviamo le aree verdi di San Nicola Arcella

0
119

L’appello degli abitanti di San Nicola Arcella in occasione del centenario della cittadina calabrese.

Un grande giardino che abbracci la torre saracena, il palazzo dei principi, la zona del vecchi faro, parte del castagneto e i primi cinquanta metri di fondali della costa. E’ questo il progetto, ideato da Giuseppe Mandato e proposto alla popolazione sannicolese, che avrà la finalità di salvaguardare e valorizzare le bellezze naturali dell’incantevole comune di San Nicola Arcella.

L’appello, al quale ha già aderito una parte della cittadinanza, è stato lanciato in occasione del centenario di San Nicola Arcella e in concomitanza con l’estensione del Piano Strutturale Comunale, proprio perché assuma il dovuto risalto agli occhi delle istituzioni che dovranno esaminarlo.

“Crediamo che, in occasione dei cento anni, sia opportuno avanzare una proposta degna di una nuova generazione in questo paese¬¬- ha detto Giuseppe Mandato- e confidiamo che le istituzioni, con la partecipazione dell’intera popolazione di residenti e non colgano l’occasione per rendere omaggio a questo territorio che tanto ha dato per garantire e sostenere la sopravvivenza dei suoi cittadini e, in alcuni casi, per consentirne l’arricchimento. Il progetto di rilancio del territorio di san Nicola si ispira al più rigoroso rispetto delle regole- come tiene a sottolineare il suo ideatore- e dunque terrà conto, tutelandoli, dei diritti dei proprietari e possessori di tratti di territorio interessato e del fatto che i fondali marini sono già sottoposti alla sovraintendenza del Parco Marino Riviera dei Cedri”. In particolare, questi gli obbiettivi dell’iniziativa: combattere la speculazione edilizia, cui questo territorio è stato sottoposto per un cinquantennio con conseguente abbandono delle attività agricole, e che improvvisati operatori turistici hanno portato avanti incuranti dei gravi danni arrecati all’ambiente deturpando uliveti, castagneti, spiagge, e fondali marini- ciò, nella ingannevole, illusoria prospettiva di incrementare il progresso e migliorare le condizioni di vita della popolazione sannicolese. Dunque, serve un’idea valida sostenuta dai rappresentanti di tutte le categorie che concorrono allo sviluppo del territorio; ma soprattutto servono coraggio, intraprendenza, dinamismo e concretezza che sono gli elementi alla base di una sana e trasparente “politica del territorio”.

L’appello di Giuseppe Mandato e dei primi firmatari della sottoscrizione si rivolge a tutta la popolazione, affinchè l’auspicata massiccia raccolta di firme, che a pochi giorni dall’avvio ha raggiunto circa cento firme, ponga le basi per la realizzazione di un progetto che sia in grado di restituire a San Nicola la sua storia e la sua identità e di esaltare le sue bellezze naturali che costituiscono un patrimonio di inestimabile valore per la cittadinanza.

Una pagina dedicata all’avanzamento dell’evento è su Facebook all’indirizzo: http://www.facebook.com/parcocittadino
Per aderire alla petizione Salviamo le aree verdi di San Nicola Arcella bisognerà raggiungere l’indirizzo: http://www.firmiamo.it/parcourbanosannicolaarcella