Agosto a Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata

2
640

CASTELLI_DI_SABBIASi parte con Cervia Poesia – Un Mare di Parole il 4 agosto con una serata dedicata alla poesia nell’accogliente atmosfera di Piazza Garibaldi per poi continuare con la musica, suonata “all’aria aperta”, negli ambienti più belli e affascinanti di Cervia: pineta, spiaggia e salina.

Si svolgono a mercoledì alterni con la rassegna Pineta in Concerto e Concerti in Salina all’Imbrunire (fino al 26 agosto) concerti di Jazz, folk, classica, tanti i musicisti che si esibiscono per i concerti nella rigogliosa pineta alle 18, quando i colori e i suoni della natura si fanno più intensi.

Mentre in salina le note rimpiranno l’aria dalle 20,30 per godere appieno delle serate estive in un’atmosfera unica al mondo. E ancora il jazz protagonista per i Concerti all’alba nella spiaggia libera di Milano Marittima. (1, 8, 15 agosto).

Si continua con la 12° edizione del World Master di Sculture di Sabbia al Beach Park di Cervia, campionato mondiale di creazione artistica con la sabbia che dall’8 agosto al 15 settembre che trasforma ogni anno la spiaggia del Lungomare in un incredibile museo a cielo aperto.

Quella della sabbia è un’arte antichissima, nasce in oriente alcuni secoli fa come arte sacra, poi negli anni diventa sempre più forma artistica indipendente fino a diventare un vero e proprio campo di sfida tra scultori. A Cervia, si organizzano tutti gli anni i Campionati del Mondo.
Al lavoro 10 coppie di scultori professionisti provenienti da ogni parte del mondo che si sfidano lavorando 3 giorni 8 ore al giorno, realizzando spettacolari opere di sabbia alcune delle quali raggiungono anche gli 8 metri di altezza, con un effetto sorprendente.
I metodi di lavorazione devono rispettare i canoni internazionali secondo i quali la sabbia deve essere impastata solo con l’acqua e non può avere al suo interno nessun supporto rigido.

E il 10 agosto Cervia festeggia la tradizionalissima Notte di San Lorenzo, notte magica sulla spiaggia con i fuochi d’artificio più famosi e partecipati di tutta la Riviera.

Per la prima volta quest’anno un’anteprima mondiale, sarà presentato uno spettacolo di fuochi d’artificio inedito dal titolo Lanterne pirotecniche che insieme ad un’altra novizia del settore, i Paracaduti pirotecnici, sono la vera novità del 2009.

Nel pomeriggio si svolge la tradizionale tombola in piazza, mentre di sera, sulla spiaggia, il mercatino di dolci e giocattoli accompagna il grande spettacolo pirotecnico.

In Romagna, il giorno di San Lorenzo, ci si deve immergere sette volte in mare, per purificarsi e per attirare a sé fortuna e felicità. Per questo motivo, fin dall’antichità, in questa giornata vi era sulla riviera romagnola un grande afflusso di bagnanti speranzosi di veder le loro malattie portate via dal mare e di propiziarsi un anno migliore e più fortunato.
La stessa leggenda, in chiave cristiana, giustifica l’usanza con un’apparizione di San Lorenzo, avvenuta a Cervia, quando la cittadina fu colpita dalla febbre malarica. Si narra infatti che il Santo del 10 agosto apparve in sogno ad una ragazza malata, indicandole la via della guarigione nelle acque salmastre, che avrebbero donato ai bagnanti i sette doni dello Spirito Santo: Sapienza, Intelletto, Consiglio, Fortezza, Scienza, Pietà e Timore di Dio. Così per estensione, e per paura di future epidemie, ogni anno tutti i paesani della Romagna iniziarono a bagnarsi sette volte in mare il giorno di San Lorenzo

Bagnarsi nel mare Adriatico la notte di San Lorenzo, secondo la tradizione, farebbe inoltre passare “i set dolur”, i sette dolori. Come molti altri riti, le cui origini sono ancora remote e sconosciute, anche quello di San Lorenzo ha a che fare con l’acqua, purificatrice, in grado, almeno nell’attimo magico di una notte, di scacciar via i malanni e la sfortuna e, naturalmente, di assicurare per sé e per i propri cari salute e ricchezza. La Cervia “romantica” ha saputo conservare nel tempo il valore di festa di questo evento, arricchendolo con iniziative sempre nuove..

Sempre sulla spiaggia il 15 agosto si conclude la rassegna letteraria La spiaggia ama il libro con il talk show degli scrittori che arrivano sulle imbarcazioni storiche sulla spiaggia del Grand Hotel di Cervia per raccontarsi al pubblico.

Il ferragosto inoltre vedrà la spiaggia cervese protagonista fino alle ore piccole, da non perdere questa nottata costellata da feste in spiaggia (aperta per l’occasione), i concerti sotto le stelle e molte altre sorprese.

Dalla spiaggia al suggestivo Porto Canale di Cervia per il Palio della Voga (17/23 agosto), la sfida a colpi di remo fra i bagnini di salvataggio della costa. E’ dal 1992 che i marinai di salvataggio della costa si sfidano a Cervia lungo il porto canale, remando in piedi alla maniera “veneziana”. I caratteristici “mosconi rossi” gareggeranno nel comparto dei Magazzini del Sale, vicino al ponte mobile, per proclamare il “Marinaio” più veloce, mentre le ragazze si sfideranno nel “Palio Rosa”.

Dal 21 al 29 agosto Cervia alza il sipario sulla gastronomia d’autore. Aspettando la sagra del sale, l’iniziativa Una Settimana Dolce come il Miele in centro storico propone sette giorni dedicati al miele e al mondo delle api, alla sua produzione e raccolta.

Numerose le iniziative con mercatini, performance e degustazioni tutte dedicate al più dolce dei prodotti locali.

Collegati all’evento anche seminari didattici sull’utilizzo del miele in cucina, ristoranti didattici e cene a tema.

Per informazioni turistiche: tel. 0544 993435 http://www.turismo.comunecervia.it/
Per prenotazioni hotel: tel. 0544 72424 www.cerviaturismo.it
http://blogturismo.comunecervia.it