Cervia, il mare protagonista del mese di maggio

0
197

Il rito dello sposalizio
Maggio a Cervia stimola i sensi offrendo nello stesso tratto di costa panorami tanto seducenti quanto eterogenei: i bacini delle saline nelle cui acque trovano asilo innumerevoli esemplari di avifauna delle zone umide, la spiaggia che freme di vita e spande nell’aria insieme alla pineta i profumi marittimi, i rigogliosi parchi del territorio e naturalmente il mare, che invita ad immergersi tra le acque chiare con i primi bagni di stagione. Un “teatro” incantevole, animato da un cartellone di eventi che alterna appuntamenti tradizionali e proposte originali, per invitare il turista ad entrare in completa empatia con il territorio e con la gente che lo vive.
Eventi come lo Sposalizio del Mare (dal 14 al 16 maggio), giunto alla 566^ edizione, una continuità che esalta la tradizione per la celebrazione di questo secolare rito che si perpetra sin dal lontano 1445 con immutata dedizione. Una cittadina in festa per vivere pienamente il retaggio dell’antica dominazione veneziana, introdotto dall’allora vescovo di Cervia, Pietro Barbo, che, narra la leggenda, imbattutosi in una furiosa tempesta di mare si levò dal dito l’anello episcopale gettandolo tra le onde. Secondo le cronache del tempo, in seguito a questo suo gesto, i flutti miracolosamente si placarono e ancora oggi nel giorno dell’Ascensione tutta la città, e tantissimi turisti, si ritrovano per assistere al rito del mare. La riproposizione dell’antica cerimonia inizia nel centro storico di Cervia. Il 16 maggio dopo la Messa dell’Anello, solenne liturgia presieduta dall’Arcivescovo di Ravenna e Cervia durante la quale l’anello viene benedetto, dalla piazza cittadina parte il Corteo dell’Anello, la coreografica parata con i costumi dell’epoca che scorta l’anello fino al molo.
Dal porto canale il prelato e le autorità escono in mare nella splendida cornice formata dalle colorate vele delle barche storiche, mentre i giovani cervesi, a rappresentare ognuno il proprio rione, attendono con grande spirito di partecipazione il momento in cui si contenderanno l’anello gettato in mare dal Vescovo, il cui recupero è auspicio di fortuna e buona pesca per l’anno a venire, dando vita a una cerimonia emozionante e coinvolgente.
Moltissimi gli eventi che precedono la giornata dell’attesissima cerimonia in mare: dalla “Cursa di Batell Paolo Pozzarini”, il 15 maggio, regata fra barche storiche armate al terzo proveniente da varie località della costa, che si danno battaglia in una competizione d’altri tempi, alle mostre, gli spettacoli, le iniziative enogastronomiche e i mercatini dedicati al partner europeo dell’evento.

Maggio è mese di fioriture e le numerosissime aree verdi di Cervia, Milano Marittima Pinarella e Tagliata si riempiono di infinite note cromatiche e olfattive grazie alla manifestazione “Cervia Città Giardino”, che rinnova tutti gli anni l’architettura verde delle località. “Cervia ti porta verso l’acqua del mare con i suoi innumerevoli giardini che hanno pensieri anche di paesi e città lontani”, così Tonino Guerra ha magistralmente sintetizzato il significato della manifestazione, che dal 1972 porta a Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata i più celebri maestri giardinieri. Anche quest’anno si sono dati appuntamento nella cittadina romagnola il fior fiore degli artisti del verde per analizzare e sperimentare le più innovative tecniche. Da maggio fino a settembre la città si trasforma in una vera e propria mostra “verde” en plein air: sculture, espressioni e composizioni emozionanti, figure e geometrie che si assemblano in originali giardini ed incredibili allestimenti floreali fra i quali passeggiare.

Il raduno internazionale delle più belle auto d’anteguerra d’Europa, l’elitaria kermesse automobilistica “Transappenninica”, riservata a vetture prodotte entro il 1940, come accade già da qualche anno, ha scelto Cervia come luogo di partenza della gara automobilistica giunta alla XXV edizione. L’8 maggio oltre 60 gioielli d’epoca tra cui numerosi pezzi unici, sfileranno nelle strade della città di mare per iniziare un viaggio fuori dal tempo. Gli equipaggi, provenienti da tutto il mondo, percorreranno il Belpaese lungo un tracciato che dalla Romagna li porterà sulle strade panoramiche del sud Italia per poi ricondurli, il 18 maggio, nuovamente a Cervia, dove si conclude il tour di queste preziose “sculture” che potranno fare bella mostra di sé nella piazza centrale della città.
La Transappenninica è considerata uno dei raduni più esclusivi d’Europa, pluri premiata dalla Federazione Italiana ASI con il riconoscimento più importante, ossia “La Manovella d’Oro Internazionale”. È una kermesse imperdibile, sia per la bellezza delle selezionatissime auto che vi partecipano che per le curiosità che la caratterizzano: dalla partecipazione delle Lancia dalla collezione di un Conte austriaco, “affezionato” della gara, alle Rolls Royce personalizzate, uniche al mondo.

Sempre l’8 maggio, oltre alle strade cittadine, anche lo specchio di mare antistante la costa cervese sarà teatro di una importante competizione sportiva, centinaia di ragazzi di età compresa entro i 10 anni si cimenteranno infatti nella regata nazionale “Spring Cup”, riempiendo le vele con la brezza primaverile che soffia sulle acque dell’Adriatico. La regata, aperta alle Classi Optimist, si concluderà il 9 maggio.

Anche quest’anno, infine, dal 13 maggio tutti i gourmand innamorati delle specialità culinarie romagnole potranno contare sui giovedì di “Borgomarina Vetrina di Romagna”, che fino al 19 settembre trasformerà l’antico quartiere dei pescatori in un’isola del gusto grazie ai menu a prezzo convenzionato proposti dai ristoranti della zona e al mercatino dei prodotti agroalimentari dell’antica tradizione locale.

Lascia un commento