Facebook bloccato, l’Italia dei Diritti delusa

0
293

Bloccato l’accesso a Facebook per i dipendenti dell’amministrazione regionale: “Un’occasione tristemente sprecata” commenta Luigino Smiroldo, responsabile per il Friuli Venezia Giulia dell’Italia dei Diritti: “Nonostante questo strumento possa venir utilizzato per sottrarre impegno dal lavoro, Facebook rappresenta un valido sistema per la comunicazione che, con un po’ di buonsenso, potrebbe rendere più semplici e rapidi i contatti tra gli uffici e verso l’esterno”. L’esponente del movimento presieduto da Antonello de Pierro continua con la sua analisi: “È possibile che Renzo Tondo sia stato informato in modo molto parziale e probabilmente errato sulla realtà di facebook, che rappresenta una nuova tecnologia di comunicazione che potrebbe anche migliorare il rendimento sul lavoro se ben sfruttata, e bloccarla sarebbe poco accorto tanto quanto lo sarebbe stato rifiutare di utilizzare il telefono nell’epoca in cui fu inventato”. Smiroldo quindi conclude con un invito: “Se il presidente della regione provasse a esaminare il sito e i mezzi che mette a disposizione come, ad esempio, il sistema di instant messaging, sono certo che scoprirebbe la sua utilità per velocizzare la comunicazione tra gli uffici”.