Tassisti truffano turisti, Roberto Soldà: “Maggiore vigilanza per controllare le irregolarità fra i tassisti”

0
250

Ancora truffe a danno di turisti e cittadini romani da parte di tassisti irregolari e non. Questa volta si tratta di due truffe di tipo diverso: la prima, riguardante soldi falsi dati ai turisti da un tassista regolare; la seconda invece è l’ennesima falsificazione della licenza da parte di tassisti abusivi individuati ed arrestasti con in mano una contraffazione plastificata di tagliandi con la sigla Ncc (noleggio con conducente). L’operazione è stata realizzata a Roma dalla squadra messa in campo dal dirigente del Compartimento Lazio della polizia ferroviaria, Carlo Casini.
“Ancora un grande grazie alle Forze dell’ordine che, nonostante la mancanza di attrezzature adeguate e delle poche risorse a disposizione, si prodigano ogni giorno per portare un clima di legalità nella nostra città” ha commentato Roberto Soldà, vicepresidente dell’Italia dei Diritti.
“Spesso purtroppo nel mondo dei taxisti irregolari – continua il vicepresidente del movimento presieduto da Antonello de Pierro – assistiamo a truffe a danno dei turisti. E’ necessario aumentare il controllo e la vigilanza affinché fatti del genere non ledano l’immagine della nostra città all’estero”.

Lascia un commento