Tarquinia, il consiglio comunale approva l’assestamento di bilancio

0
565

Tarquinia – «Avanti fino alla fine della legislatura. La maggioranza è solida e coesa». Lo afferma il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola, all’indomani del consiglio comunale del 30 novembre che ha approvato in assoluta tranquillità l’assestamento del bilancio. «Le Cassandre sono state smentite. – prosegue – Nessuna crisi politica ma soltanto il prendere atto che non esistevano più le condizioni per proseguire un percorso insieme con l’ex vice sindaco Giovanni Olivo Serafini e il consigliere comunale Santino Pelucco. Ritengo che dietro il loro comportamento ci sia un progetto studiato a tavolino, volto a creare un nuovo – vecchio – soggetto politico per le elezioni». La fiducia era quindi venuta a mancare. «Un sindaco deve poter fidarsi dei suoi collaboratori. Non era più così e ho deciso, per il bene dell’azione amministrativa, di revocare le deleghe. In questi anni non ho mai cacciato nessuno e i fatti lo dimostrano». In vista della tornata elettorale il primo cittadino traccia la linea da seguire: «Dovremo lavorare per creare una proposta politica che si basi sulla chiarezza e sulla trasparenza dei rapporti e su un programma condiviso, per dare continuità di crescita e sviluppo alla città. Sono aperto al dialogo e al confronto con i partiti e le forze della società civile tarquiniese, che sapranno capire queste cose. Non accetterò ricatti o sotterfugi da chi è in cerca a ogni costo di un posto al sole».

Lascia un commento