Ada Lazio, preoccupazione per i dati dei flussi turistici apparsi sulla stampa romana

0
1123

L’ ADA LAZIO l’ Associazione Direttori d’ Albergo del Lazio esprime per il tramite del suo Presidente Roberto Necci estrema preoccupazione per i dati dei flussi turistici apparsi sulla stampa romana relativamente alle presenze previste per il Giubileo straordinario e più in generale per la stagione invernale.

I dati relativi al Giubileo e circolati nei mesi precedenti, non sono stati confermati e la totalità degli alberghi ha camere invendute; il mese di dicembre pur in virtù dell’evento rischia di generare fatturato e prenotazioni inferiori a quelle degli anni scorsi.

Tale perdita dei ricavi può ripercuotersi sui livelli occupazionali e sulle politiche degli investimenti

Da molti anni Roma come destinazione turistica sta perdendo terreno rispetto alle altre capitali europee dove la differenza del prezzo medio delle camere sta diventando incolmabile.

Roma ha difficoltà ad attrarre un turismo di qualità le ragioni vanno ricercate sull’inefficiente sistema dei trasporti urbani ed extra urbani, nella mancanza di decoro, un eccessivo livello di tassazione anche sui turisti, un dilagante fenomeno dell’ abusivismo commerciale, su una continua ribalta della Capitale sulla stampa estera per fatti di criminalità o corruzione.

L’ ADA LAZIO , Associazione che rappresenta la managerialità alberghiera auspica che l’ amministrazione pubblica analizzi anche con il supporto di adeguate professionalità i dati dei flussi turistici e che gli stessi vengano analizzati anche sotto l’ aspetto qualitativo.

Lascia un commento