Alluvione di Genova, Vincenzi: “Se dati falsi,morirei”

0
208

Londra – “Non posso pensare che ci sia qualcuno che abbia manipolato dati, ne morirei”

Così Marta Vincenzi, sindaco di Genova durante l’alluvione del 4 novembre 2011, ha commentato quanto emerso nell’inchiesta della Procura di Genova, secondo cui alcune carte del Comune sarebbero state falsificate da dirigenti comunali. Per gli inquirenti, una parte delle carte “sono state taroccate”. Indagati tre dirigenti comunali della protezione civile per falso aggravato e calunnia in concorso.