Criseo su stangata mense scolastiche meneghine

0
184

” Sentiamo crescere il malumore dei lavoratori di Milano i cui figli usufruiscono della mensa di Milano Ristorazione. Coloro che ne hanno uno solo e non rientrano nella fascia più bassa devono sopportare un aumento del 44% in più sulla retta”. Questo il commento di Giuseppe Criseo, referente lombardo del movimento Italia dei Diritti, in relazione all’incremento vertiginoso della tariffa per il vitto nelle scuole, che ha suscitato vive rimostranze da parte dei genitori. “Dopo il clamore sui forum di ‘Retescuole’, ‘Chiedoasilo’ e ‘PartecipaMi’ – ha poi aggiunto il responsabile per la Lombardia del movimento guidato da Antonello De Pierro – non possiamo che prendere una dura posizione al fianco di 70.000 famiglie. Ci riferiamo agli aumenti di 13 euro per chi ha un reddito certificato da Isee tra 12.500 e 27.000 euro all’anno, e di 208 euro per chi rientra negli scaglioni più alti. Ci sono agevolazioni per chi ha più di 2 figli, ma non bastano. Si parla sempre di aiutare le famiglie e poi ci sono aumenti inspiegabili e illogici, mentre i genitori sono magari disoccupati o in cassa integrazione”.