Autofficina Morganti-Gabbaplast campione regionale under 16.

1
215

Campionato Regionale Under 16
AUTOFFICINA MORGANTI GABBAPLAST REGINA DEL GRANDUCATO DI TOSCANA.

Bargi Irene, Bruno Eleonora, Calistri Sara, Capone Lisa, De Bellis Francesca, Genovesi Giulia, Ghezzi Virginia, Lavorenti Francesca, Moretti Noemi, Nebbiai Martina, Pietrini Giulia, Pitto Alessandra, Ricoveri Erica, Roni Beatrice, Vettore Beatrice: questi i nomi, in stretto ordine alfabetico, delle ragazze della Nuova Pallavolo Pisa Casciavola che hanno conquistato il titolo di campioni regionali under 16 e con esso l´accesso alle finali nazionali di categoria.
Lo scettro di regine del Granducato se lo sono guadagnato domenica pomeriggio sul parquet di Lido di Camaiore sconfiggendo 3/0 le padrone di casa de Il Discobolo Viareggio; è stata questa una gara non certamente di massimo profilo tecnico ma sicuramente intensa sotto il profilo agonistico e, visto cosa c´era in palio, appassionante e palpitante sotto il profilo delle emozioni. Le versiliesi sono scese in campo decise a vendere cara la pelle e, nel massimo rispetto della lealtà sportiva, a cercare di cogliere l´ultima soddisfazione che questo girone finale poteva loro offrire confortate dalla serenità di non avere nulla da perdere; le pisane non avevano invece alternative, a loro disposizione il solo 3/0 quale risultato utile per conquistare il titolo ed era quindi comprensibile l´enorme tensione che, per tutta la gara, le attanagliava e che era visibilmente stampata sui loro volti; sono riuscite nell´impresa non senza poche sofferenze, specie nel terzo set che le ha viste sotto anche di ben sette punti. Inenarrabile la manifestazione di gioia di cui a fine gara è stato protagonista tutto il team dell´Autofficina Morganti Gabbaplast e dei numerosi sostenitori al seguito, esultanza in cui hanno trovato sfogo tutte le tensioni accumulate in questi lunghi tre mesi e mezzo di competizioni; una maratona di cui si è potuto designare la vincente solo grazie al foto-finish, dopo due concentramenti eliminatori e le dieci gare del girone unico, NP Pisa Casciavola

Foto di gruppo al termine della gara
Foto di gruppo al termine della gara

 

Mister Stefano Orti
Mister Stefano Orti

e Cus Siena concludono a parità di punti in classifica, parità di vittorie, parità di set vinti e di set persi, solo qualche millesimo di differenza nel quoziente dei punti fatti e subiti ha consentito di individuare nella formazione pisana la vincitrice finale; veramente incredibile!; e proprio in merito a tutto questo, al termine della gara, il dirigente Petrini ha dichiarato “Questa nostra grande soddisfazione è scalfita da una considerazione da cui non possiamo esimerci, non possiamo in questo momento non calarci nei panni della dirigenza, dello staff tecnico e, in particolar modo, in quelli delle ragazze del Cus Siena che sicuramente stanno vivendo con tristezza un vero “dramma sportivo”; quasi impossibile doversi capacitare di essere costretti a rinunciare ad un titolo regionale ed alla possibilità di gareggiare in una fase nazionale solo per una infinitesima differenza punti. Non è nel mio carattere esprimermi retoricamente e con frasi di comodo, fonte di perbenismo o di piagneria, non voglio assolutamente rinfocolare vecchie e recenti polemiche, mi sia solo concesso di dire che queste forse un certo fondamento lo avevano. Agli amici di Siena , nostri leali concorrenti in questa manifestazione ed anche nel campionato di serie B2 in cui si sono guadagnati i play-off, ed alle loro atlete da parte della NP Pisa Casciavola i più sinceri e sportivi complimenti ed un grande “in bocca al lupo” per l´immediato futuro.”
Breve anche la dichiarazione del DS Massimo Biondi: “L´ottimo quinto posto nel campionato di B2, i play-off in serie D, i titoli provinciali under 16 e under 13, il secondo posto nell´under 18, il titolo regionale di oggi, le buone prestazioni di tutte le altre formazioni di serie e di categoria significano la valenza del progetto, rivolto verso i giovani, messo in campo dalla società, ripagano di tanti sacrifici umani, logistici ed economici; non li consideriamo certo un traguardo ma solo un punto di partenza. Voglio esprimere il mio plauso a tutto il nostro staff tecnico, da quello della prima squadra a quello della Scuola di Pallavolo, ma ora il nostro grazie và soprattutto, per il lavoro svolto in simbiosi con Sandro Bulleri e Letizia Barontini, al Direttore Tecnico Stefano Orti e per il quale mi è difficile trovare le parole per poterlo gratificare nella giusta misura. Concludo affermando la mia convinzione che la nostra formazione under 16 saprà farsi valere anche alle finali nazionali in programma a Jesolo dal 4 al 7 giugno, non è nel carattere delle nostre ragazze e dei nostri tecnici fare da comparse, ed i prestigiosi successi fin quì ottenuti, vedi ance Cecina ed Alba, ne sono valida testimonianza; l´augurio è quello di poter partecipare confortati dalle migliori condizioni fisiche possibili”.