Torna, come tutti gli anni, la “Fiera di Cascina”

0
216

Martedì 26 maggio, si terrà, per tutta la giornata, la tradizionale fiera in Cascina capoluogo, nel centro storico con banchi di generi vari su corso Matteotti, viale Comaschi e via Genovesi.
Alle ore 20 in corso Matteotti sarà estratta una pubblica tombola a beneficio della Veneranda Misericordia e della Pubblica Assistenza di Cascina. Alle ore 21.30 in piazza dei Caduti, concerto della Filarmonica Municipale “G. Puccini” di S.Anna, diretta dal maestro Luciano Parenti.
Luna park in via Sauro nell’area vicina al Comando dei Carabinieri.
Facoltà di apertura per tutti gli esercizi commerciale e le attività di acconciatore ed estetica.
Nella suddetta giornata, con orario 6,00 – 24,00, saranno apportate le modifiche previste alla circolazione stradale in occasione del mercato di Cascina e, dal 18 maggio al 02 giugno, con orario 00,00 – 24,00, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione coatta su tutta l’area della piazza Titta Ruffo, adiacente la via Nazario Sauro e la via Terracini, per consentire la pulizia dell’area ed il posizionamento delle attrezzature del Luna Park.

Un po’ di notizie curiose
Si tiene in Cascina capoluogo su Corso Matteotti il primo martedì dopo l’ultimo lunedì di maggio di ogni anno, dal 1792.
Da alcuni documenti però risulta che il mercato chiamato “Mercato Nel Borgo” si teneva già dal 1071 nello spazio prospiciente al sagrato della Pieve di Santa Maria, che faceva capo all’incastellamento proprio nei pressi della Pieve.
La fiera era animata anticamente per tradizione, dalla vendita di bestiame, mercerie, attrezzi rurali ed ha accompagnato la storia di Cascina attraverso i secoli in un contesto paesano emergente, posto su di un’importante strada di comunicazione ed a ridosso di uno scalo fluviale come l’Arno.
Oggi è animata da 115 operatori (banchetti) di dolciumi e merci varie e da un luna park.
Inoltre si tengono funzioni religiose in onore dei Santi Innocenzo e Fiorentino.