I Giovani Imprenditori toscani: “Occorre investire sulla crisi”

0
155

“Occorre cominciare a lavorare al dopo crisi; in questi mesi le aziende toscane hanno stretto i denti e lavorato duro sui prodotti, i processi e i mercati; il loro impegno deve essere accompagnato da un contesto che si impegni di più per favorire la ripresa, a partire da un serio ripensamento sul sistema della tassazione delle imprese”. Queste le parole del presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Toscana, Alessandro Colombini, in occasione dell’annuale convegno di Santa Margherita Ligure degli Under 40 di Confindustria. “Fa fino a che la pubblica amministrazione non favorisce innovazione e riforme, non si apre davvero al merito e al mercato e resta il nostro principale ‘concorrente’, come nel caso dei servizi pubblici – ha detto ancora Colombini -, rischiamo di non centrare l’obiettivo della ripresa e della crescita”. “L’urgenza di misure anticicliche immediate contro lo shock economico ci convince – è stata la conclusione di Colombini -; purché il tema della rimodulazione della pressione fiscale vada incrociato con una ragionata riduzione della spesa pubblica improduttiva”.

Lascia un commento