Finanziamenti alle PMI della Toscana: 180 milioni da UniCredit Corporate

0
193

Oltre 180 milioni immediatamente disponibili per dare ossigeno alle piccole e medie imprese della Toscana in questa fase di crisi: è questo il concreto risultato dell’accordo raggiunto tra UniCredit Corporate Banking, la banca del gruppo UniCredit specializzata nel servizio alle imprese e il consorzio Confidi Imprese Toscana, i cui associati si distribuiscono su tutto il territorio regionale.

Le intese siglate permettono di rendere disponibili i finanziamenti previsti nell’ambito del progetto “Impresa Italia”, l’iniziativa di supporto del mondo produttivo varata da UniCredit Group, che ha messo a disposizione delle piccole e medie imprese italiane 5 miliardi di euro da destinare immediatamente allo sviluppo e al sostegno del tessuto imprenditoriale locale.

La quota destinata alla Toscana è di oltre 180 milioni di euro. Da oggi, quindi, le imprese iscritte alle Associazioni di categoria e al Consorzio fidi aderente al progetto “Impresa Italia” possono rivolgersi presso le 15 filiali di UniCredit Corporate Banking in Toscana per ricevere le informazioni necessarie e ottenere i finanziamenti.

Tra le finalità dei finanziamenti previste nell’accordo, che sarà valido sino al 30 giugno 2010, si segnalano:
– sostegno degli investimenti produttivi (tra i quali il risparmio energetico)
– miglioramento della struttura finanziaria delle imprese attraverso interventi finalizzati al riequilibrio finanziario aziendale
– rafforzamento della gestione del circolante a fronte dell’allungamento dei tempi di incasso
– miglioramento della struttura patrimoniale con interventi finanziari ad hoc.

Con questa iniziativa UniCredit vuol dare un ulteriore segnale concreto della propria volontà di essere al fianco delle imprese e, in particolare, di quelle di piccole e medie dimensioni, che rappresentano uno dei motori principali dell’economia toscana.

“L’accordo raggiunto, dichiara a tal proposito Giovanni Braccini, responsabile della Regione Commerciale Toscana-Marche-Umbria di UniCredit Corporate Banking, è stato possibile grazie al virtuoso sistema di relazione del nostro gruppo con i Confidi regionali. In questo particolare momento le imprese hanno bisogno di essere sostenute e avere l’opportunità di proseguire nel loro cammino, ma soprattutto di poter contare sulla rapidità delle decisioni. Questa iniziativa dà un segnale inequivocabile della nostra volontà di essere sempre al fianco delle piccole imprese toscane e la sinergia con i consorzi, emanazione delle diverse associazioni di categoria, rappresenta una leva fondamentale per rimettere in moto il meccanismo dello sviluppo”.

“Si tratta di un accordo che attiva a livello regionale un plafond importante – è il commento di Franco Bernardini, presidente Confidi Imprese Toscana – che migliora la liquidità nel sistema e favorisce l’accesso al credito a prezzi competitivi grazie anche alla possibilità di attingere – tramite il nostro Confidi – al Fondo Centrale di Garanzia”.

Lascia un commento