Elba e Corsica più vicine

0
92

Due isole meno lontane. Anzi tre, vista anche la sosta intermedia.
Le isole sono due dell’Arcipelago, come dire Elba e Capraia e la terza la Corsica. Collegamenti diretti per tutta la stagione estiva.
Un’opportunità in più per i vacanzieri elbani e occasioni di visita per i còrsi.
Il viaggio inaugurale si è svolto ieri. In poco più di tre ore, partendo dalla banchina d’Alto Fondale di Portoferraio si arriva a Capo Corso, il tratto dell’Isola che è più “vicino” all’Elba.
L’iniziativa è proposta dalla società “AquaVision” da anni già attiva sulla magggiore isola della Toscana con barche destinate al collegamento di diverse località dell’Isola e con il Nautilus, il catamarano con gli scafi dotati di grandi oblò per consentire la visione dei ricchi fondali elbani.
Alle tante proposte portata avanti da Aquavision, occorre aggiungere anche questa: il collegamento con la Corsica che è stato inaugurato proprio in questi giorni e che terminerà a fine agosto.
Alla cerimonia del taglio del nastro sono intervenuti il sindaco di Marciana Marina Andrea Ciumei, il sindaco di Capraia, Maurizio Della Rosa, la direttrice del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano Franca Zanichelli.
«Nelle nostre intezioni – dice il responsabile d’Acquavision Giovanni Rossignoli – è quello di pensare a un collegamento diretto Elba-Corsica. Il tempo impiegato sarà di sicuro minore».
Appena ci saranno le condizioni, dicono all’Acquavision.
«Per il momento – dice Andrea Ciumei, sindaco di Marciana Marina – metterei in evidenza questa opportunità di sviluppo che si presenta per l’Elba tutta, incrementando la mini-crociera sull’Alto Tirreno, fra tre isole che sono abbastanza vicine tra loro ma che non hanno avuto la fortuna di essere servite da collegamenti marittimi funzionali e pensati per l’utenza turistica». Un perfetto triangolo (Elba, Capraia e Corsica) in una riserva natuale per eccellenza, passando e ripassando nel cosiddetto santuario dei cetacei, avendo la possibilità (se si è pure fortunati di imbattersi in qualche branco di delfini che per brevi tratti accompagnano le barche in navigazione). Non solo. Ma anche avendo la possibilià di colegare quattro porti, come Portoferraio, Marciana Marina, molo vecchio di Capraia e Macinaggio (comune di Rogliano, haute Corsica). E cinque ore di sosta proprio in quel territorio che i corsi stessi chiamano un’ “Isola nell’Isola”, alludendo al promontorio di Capo Corso. A fare gli onori di casa in terra corsa il sindaco e rappresentanti del consiglio comunale di Rogliano. Ma vediamo gli orari delle partenze e delle tappe della prima giornata.
La partenza è avvenuta da Portoferraio alle 8,30; arrivo a Marciana Marina alle 8 e 55; partenza da Marciana Marina alle ore 9 e arrivo a Capraia alle 10,15; partenza da Capraia alle 10,25 e arrivo a Macinaggio alle 11,30.
Dopo 5 ore di permanenza rotta di ritorno per Portoferraio.