Eni, Kutufà: “Individuiamo un’azione comune per mantenere capacità produttiva e occupazione”

0
191

Il Presidente della Provincia di Livorno , Giorgio Kutufà, interviene sulla vicenda ENI con una proposta.
“Confermo l’intenzione della Provincia di voler mantenere un ruolo attivo nella questione della raffineria ENI. A questo proposito convocherò, la prossima settimana, un primo incontro tra gli Enti locali coinvolti – Comune di Livorno e di Collesalvetti, con la Regione e l’Autorità Portuale, cui ne seguirà un altro con le forze sociali ed economiche, per individuare un’azione comune che consenta ai soggetti del territorio di ribadire le loro istanze: in particolare l’importanza del mantenimento della capacità produttiva del sito e dell’occupazione.”
“L’ENI, anche se società quotata in borsa, rimane nella sfera delle aziende pubbliche, con lo Stato maggior azionista. Ciò determina la necessità che il Governo nazionale si impegni perché qualsiasi iniziativa assunta da questa società non penalizzi un’area già in grave difficoltà occupazionale.”
“Proprio per questo la responsabilità sociale dell’Eni è fuori discussione tenuto conto anche dell’ampio sfruttamento del territorio e dell’ambiente che si è prodotto in 70 anni di presenza di questo stabilimento a Livorno. Responsabilità sociale più che mai stringente in occasione di decisioni così rilevanti come l’eventuale cessione di gran parte degli asset collocati nella nostra provincia.”

Lascia un commento