Immigrazione, alla festa della Lega il Dj è di colore

0
179

Prato – I simpatizzanti del Carroccio che non t’aspetti: accade alla festa della Lega Nord di Prato, dove sul palco, lo stesso della Festa dell’Unità di un mese fa, la voce calda è quella di un sorridente deejay di colore, che nella vita fa l’interprete. Il parlamentare europeo Claudio Morganti, leader del Carroccio pratese, non fa fatica a rivelare di aver tesserato diversi immigrati, compresi il titolare “di una macelleria islamica e alcuni romeni”. “La Lega non è razzista – sottolinea Morganti – e queste adesioni lo dimostrano. Vogliamo che l’immigrazione sia regolata e che le regole stesse vengano rispettate. Vogliamo che chi compie delitti torni nel suo paese”.

Lascia un commento