Va a fumare e… scopre il ladro

0
154

Lucca – Faceva caldo e non riusciva a dormire. Così si è alzato nel cuore della notte, è andato in cucina, si è acceso una sigaretta ed è uscito sul balcone per prendere un po’ d’aria. Ma non ha fatto in tempo ad affacciarsi che ha visto spuntare una testa dalla canala. Era quella di un ladro.
L’individuo stava arrampicandosi per arrivare al terrazzino e poi forzare la porta-finestra per entrare in casa. Il proprietario dell’appartamento, un pensionato non ancora sessantenne, spaventatissimo ha lanciato un urlo. Tanto è bastato al malvivente, che era in compagnia di un complice che non aveva ancora iniziato a scalare il pluviale, per indurlo alla fuga. Con un balzo si è lanciato nel vuoto. Un volo di oltre due metri e mezzo. Il ladro è caduto sull’asfalto, si è rialzato e nel buio, assieme al complice, è fuggito prima ancora che, dalle case vicine, qualcuno richiamato dalle grida d’aiuto del pensionato non accendesse la luce per vedere cos’era accaduto.
L’episodio è accaduto l’altra notte all’Arancio e il pensionato, riavutosi dallo spavento, ha avvertito i carabinieri per raccontare il fatto senza però poi andare a sporgere denuncia.

Lascia un commento