Al Teatro Verdi di Monte San Savino lo spettacolo “Spremuti all’osso

0
766

Chi non ha paura del futuro?
Spesso il mondo sembra prigioniero della nostalgia.
Nell’Italia alle porte del 2010, siamo al giubileo della nostalgia. Una retromarcia trionfale che s’è fatta industria e riguarda tutti i settori: spettacolo, pubblicità, commercio, moda, design.
Avremmo bisogno di risposte sul presente e invece continuano a farci domande sul passato. Ma poi passato e presente sono così diversi tra loro? Certo questo 2009 sarà ricordato per la profonda crisi economica che l’ha colpito e per l’incubo dell’influenza A. Però perché non esorcizzare questo momento critico? A farlo ci pensano venerdì, 13 novembre, alle ore 21.15 Alessandro Paci, Niki Giustini, Graziano Salvadori al Teatro Verdi di Monte San Savino con lo spettacolo “Spremuti all’osso”. Uno spettacolo dedicato all’Italia dove i tre attori si prendono in giro e prendono in giro la crisi portando le loro paure del futuro sul palco.
Alle ore 18.30 “Aperitivo all’Interno 43” (Via Sansovino, 43 – Monte San Savino). Incontro con gli autori prima dello spettacolo.

Lascia un commento