Carnevale di Foiana, al via in Toscana il 31 gennaio la 471esima edizione del più antico carnevale d’Italia

0
738

E’ tutto pronto ormai per l’edizione 2010 del Carnevale di Foiano della Chiana, il piccolo borgo toscano in provincia di Arezzo che ospita il carnevale più antico d’Italia giunto quest’anno alla sua 471esima edizione. Quattro domeniche di festa, dal 31 gennaio al 21 febbraio, durante le quali le vie del paese saranno teatro dei festeggiamenti in onore di Re Giocondo, il patrono della manifestazione, e in attesa del verdetto finale per decretare il vincitore tra i quattro cantieri in gara con vere e proprie opere di cartapesta. «Una manifestazione che ormai non ha più tanto bisogno di presentazioni – afferma il presidente dell’Associazione Carnevale, Lia Santicioli – e per la quale quest’anno come Comitato organizzatore abbiamo presentato numerose novità che faranno da sfondo al divertimento e allo spettacolo previsto nelle piazze e nelle vie del borgo».

Quattro i cantieri in gara che dalla prima domenica daranno vita a veri e propri spettacoli che avranno come palcoscenico le piccole vie del centro storico di Foiano. Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici: questi i nomi delle quattro fazioni che da secoli ormai si sfidano ogni anno a colpi di coriandoli e cartapesta realizzando imponenti opere artistiche apprezzate in tutto il mondo. Attesa, da parte del pubblico, per scoprire quali saranno i colori e i soggetti rappresentati in forma allegorica da veri e propri maestri della cartapesta e della meccanica. E proprio domenica 31 gennaio, a partire dalle ore 10, i carri saranno svelati al pubblico e agli appassionati.

Il Carnevale di Foiano della Chiana non è solo una gara tra i cantieri, ma anche divertimento e vera e propria celebrazione di questa importante festa popolare. Molte infatti come ogni anno le attività collaterali in programma. A partire dalle due grandi novità: il Mercatino di Re Giocondo, dove sarà possibile acquistare i prodotti tipici del territorio, e un grande spazio enogastronomico curato dai ristoratori del paese che con menu di carnevale diletteranno i numerosi turisti attesi. Inoltre Musica, arte, poesia che per il periodo di Carnevale rappresenteranno il divertimento di chi parteciperà a queste giornate di festa. In mostra anche le fotografie del concorso fotografico “Carnevale 2009”. E ancora il 15esimo appuntamento con la rassegna di poesia sul tema dell’amore e la tredicesima edizione della rassegna di narrativa per l’infanzia.

Il Carnevale di Foiano della Chiana, il più antico d’Italia giunto con il 2010 alla 471esima edizione, è considerato tra le più importanti manifestazioni del genere in Italia, sia per le spettacolari coreografie sia per la sua tradizione storiografica. Quattro grandi carri allegorici in competizione, appartenenti ai cantieri di Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici, sfilano di fronte ad una giuria formata da esperti d’arte di livello nazionale. Carri mastodontici realizzati da veri maestri della cartapesta e da tecnici della meccanica. A dominare il popolo carnevalesco è la figura di Re Giocondo che apre le sfilate ogni domenica seguito dai carri maggiori, dalle mascherate e dalle bande e durante l’ultima domenica di festa, dopo aver fatto pubblico testamento, viene dato alle fiamme nella spettacolare cerimonia della rificolonata. Le domeniche di festa saranno quelle del 31 gennaio, 7, 14 e 21 febbraio (ultima giornata con la premiazione del vincitore e il testamento di Re Giocondo).

Per il programma completo della manifestazione www.carnevaledifoiano.it

Lascia un commento