Marras, Bezzini e Vasai “Inaccettabile il blocco totale del tratto Grosseto-Siena”

0
99

Quello che è successo sulla Grosseto Siena lunedì, dal primo pomeriggio fino a notte inoltrata, è allarmante in vista dell’imminente avvio della stagione estiva.

«In un Paese normale sottolinea il presidente della Provincia di Grosseto, Leonardo Marras – non è concepibile che un’intera Provincia risulti di fatto isolata dal resto della Regione a causa del protrarsi infinito dei cantieri. È inutile lavorare per migliorare gli standard dell’accoglienza turistica, se poi chi viene da Siena, Firenze, Arezzo e Perugia, non viene messo in condizione di raggiungere e lasciare la nostra costa in tempi ragionevoli. Ad Anas e Governo, pertanto, chiedo di fare tutto quanto è possibile per concludere i lavori nei lotti 3° e 10° in tempi rapidi, ivi compreso far lavorare le ditte appaltatrici anche di notte, come avviene del resto in tutto il mondo quando ce n’è necessità».

Il mese di giugno, a partire dal quale i flussi turistici crescono progressivamente, è praticamente dietro l’angolo, e quindi il mese di maggio deve essere sfruttato fino in fondo per mettere in sicurezza i tratti di strada sui quali si stanno facendo i lavori.

«Non è accettabile – dice il presidente della Provincia di Siena, Simone Bezzini – che la Siena-Grosseto si trasformi ogni week end in un enorme collo di bottiglia che paralizza migliaia di automobilisti sulla strada. Ci aspettiamo che il governo e Anas diano ai nostri territori risposte certe e in tempi rapidi sul completamento del raddoppio della Due Mari, un’infrastruttura strategica per tutta la Toscana. Siena e Grosseto non possono continuare ad essere penalizzate da questo deficit infrastrutturale che si ripercuote in maniera negativa sulla mobilità di persone e merci. Abbiamo bisogno che il governo e Anas facciano urgentemente qualcosa anche in vista delle prossime settimane, quando la situazione potrebbe drammaticamente peggiorare, bloccando sulla Siena-Grosseto migliaia di persone».

L’apertura al traffico dei due lotti è già slittata fin troppe volte. Non possiamo permetterci di passare un’estate da incubo con il traffico completamente bloccato tra Siena e Grosseto nei due sensi di marcia. Nel malaugurato caso di incidenti gravi, infatti, per ore e ore rischierebbero di rimanere intrappolate migliaia di persone, con i problemi che sono facilmente immaginabili.

«Condivido in toto l’appello dei presidente Marras e Bezzini – dichiara il presidente della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai – che fanno a chi di dovere per l’accelerazione dei lavori nei cantieri aperti. Anche questi fatti rappresentano la migliore dimostrazione di quanto il completamente della Due Mari debba essere considerato strategico. Serve una riconsiderazione immediata della situazione. Sia il comitato tecnico insediato presso il Ministero a individuare entro l’estate una soluzione praticabile per completare l’opera da Grosseto fino all’Adriatico”. Se mi fai riavere il comunicato completo, lo mando ai nostr»i.