Boom di utenti e di acqua erogata per il Fontanello di Monsummano Terme, realizzato da Acque SpA

0
277

116 metri cubi, 116 mila litri in un solo mese di attività, quasi 4mila litri al giorno.

Questi sono i numeri relativi all’acqua erogata dal Fontanello di Acqua ad Alta Qualità di Monsummano Terme dalla sua inaugurazione (il 29 Giugno Marzo scorso): un grande successo frutto anche del passaparola fra la popolazione. Se si ipotizza un prelievo medio di 12 litri a persona, sono oltre 320 i cittadini che ogni giorno si recano all’impianto di via Risorgimento. Facendo ulteriori due conti, ci si accorge che, se si fosse acquistata acqua minerale in bottiglia dal costo medio di 0,2 € al litro, il risparmio totale per le tasche delle famiglie raggiunge la cifra tutt’altro che trascurabile di 23mila euro.

Ma il risparmio ha sicuramente inciso anche sulla riduzione dei rifiuti: se si considera che per fare 1750 bottiglie di plastica della capacità di un litro e mezzo ci vogliono 159 litri di petrolio, ovvero un barile, (fonte: La Repubblica-Economia 3 Gennaio 2008), si può ipotizzare un risparmio di 44 barili di petrolio, oltre 7mila litri di greggio. A questo risultato va poi aggiunto il minor impatto ambientale conseguenti al mancato trasporto e stoccaggio, incluse le emissioni di anidride carbonica, idrocarburi, ossidi di zolfo, monossido di carbonio etc.

Il Fontanello di Monsummano Terme, realizzato da Acque SpA nell’ambito del protocollo d’intesa che ha coinvolto Provincia di Pistoia, Autorità d’Ambito 2, Comuni della Valdinievole e il Gestore stesso, nasce con lo scopo di favorire l’utilizzo dell’acqua dell’acquedotto anche come acqua da bere e incidere sulla riduzione dei rifiuti.
L’acqua del Fontanello, immediatamente “buona” perché privata del cloro grazie ai dispositivi di filtrazione, è in realtà in tutto e per tutto uguale a quella della rete idrica comunale; l’obiettivo del progetto “Acqua ad Alta Qualità” infatti, seppur in maniera indiretta, è quello di informare sulla bontà, sulla sicurezza dell’acqua di casa e incentivarne l’uso. Del resto, come ormai noto, basta lasciare per una o due ore l’acqua a riposare in una caraffa o in un contenitore, affinché il “sapore”di cloro scompaia quasi del tutto.

Il Fontanello di Monsummano Terme è situato in via Risorgimento, nei pressi del parcheggio di fronte alle Poste, e come tutti gli impianti di Acque SpA, è attivo dalle ore 6 alle 23. Non ci sono limiti di prelievo anche se si consiglia, così come riportato nei pannelli esplicativi del Fontanello, di limitare il rifornimento a qualche giorno, in modo da preservare le caratteristiche e la qualità dell’acqua.

Lascia un commento