Congresso Futuro e Libertà, sabato 29 ottobre, conclude il Presidente della Camera Gianfranco Fini

0
552

Parte domani da Firenze la stagione dei Congressi di Futuro e Libertà, che si concluderà entro la fine dell’anno con appuntamenti in tutte le regioni.
Il Congresso toscano si aprirà con l’intervento del coordinatore provinciale di Firenze Riccardo Sarra e proseguirà con il saluto del vice presidente nazionale, on. Italo Bocchino. Il coordinatore nazionale di FLI, on. Roberto Menia presiederà e darà il via ai lavori con l’insediamento dell’ufficio di presidenza.
Prima delle votazioni dell’Assemblea per il rinnovo del coordinatore e del coordinamento regionale terrà la sua relazione il coordinatore regionale toscano Angelo Pollina.
Al termine l’intervento del Presidente della Camera Gianfranco Fini, molto atteso dagli iscritti e da numerosi simpatizzanti in arrivo da tutta la Toscana.

Angelo Pollina, coordinatore regionale di FLI, prevede un futuro importante per il partito, anche in Toscana.
“Dopo il congresso fondativo di Milano di febbraio scorso, quello toscano è il primo importante appuntamento a livello nazionale. Siamo orgogliosi di inaugurare la stagione dei congressi a Firenze, il nostro gruppo consiliare a Palazzo Vecchio ha svolto un ottimo lavoro organizzativo e porterà il suo contributo al dibattito e alle determinazioni congressuali con un documento di proposte per Firenze che saranno poi oggetto – nei prossimi mesi – di iniziative pubbliche rivolte ai cittadini”.

Il Congresso Regionale è il punto d’arrivo di un percorso iniziato da FLI Toscana in tutte le Province della Regione con l’organizzazione di oltre 150 Congressi di Circolo, circa 120 Congressi Comunali e 10 Congressi Provinciali che hanno espresso una classe dirigente che oggi annovera oltre 300 quadri, uomini, donne e soprattutto giovani under 30 protagonisti sul territorio della politica di FLI.

“Il Partito conta nella Regione oltre 5000 iscritti ripartiti in circa 200 Circoli Territoriali – prosegue Pollina – e una citazione particolare è da riservare alla Struttura Giovanile del Partito che si articola sui Circoli di “Generazione Futuro” presenti in ogni Capoluogo di Provincia della Regione, che rappresentano la realtà più importante a livello nazionale, hanno autonomia organizzativa e gestionale e sono la vera forza “rivoluzionaria” di Futuro e Libertà.
Anche a livello Toscano, come in tutta Italia, FLI è impegnata nell’organizzazione e nella strutturazione del Terzo Polo insieme a U.D.C, A.P.I. e M.P.A, in vista di una stagione elettorale che si avvicina a grandi passi considerando anche le Elezioni Amministrative in programma nel 2012, che vedranno i rinnovi di importanti Consigli Comunali di Capoluoghi quali Pistoia e Lucca, e numerosi altri centri della Regione”.

“Il FLI è in ulteriore ascesa da quando interviene Fini nel dibattito politico – ricorda Pollina – E’ solo per questo che viene accusato di partigianeria, poichè, come ha detto ieri l’On. Bocchino “la sua conduzione dei lavori è assolutamente imparziale”. Pdl e Lega lo attaccano, ma proprio al Pdl stiamo strappando consensi”.

Lascia un commento