Cristian Biasi è per la quarta volta campione italiano parapendio

0
195
Il trentino Cristian Biasi ha conquistato per la quarta volta il titolo di
campione italiano di parapendio davanti a Mauro Magliolo, secondo, e Stefano
Sottrai, quarto.
In mezzo a loro, al terzo posto, il francese Armant Luc, essendo il
campionato in formula open per consentire l'ammissione di una ventina di
piloti di sette nazioni, oltre agli italiani per un totale di 130
competitori. 
La manifestazione, organizzata dall'Aero Club Montegrappa e dal consorzio
Vivere il Grappa, ha avuto luogo lungo la pedemontana veneta con atterraggio
finale a Borso del Grappa (Treviso). Nella settimana di gara sono state
convalidate quattro prove su percorsi dai 71 ai 119 km con quote oltre i
2000 metri. Obbligatorio per i piloti aggirare vari punti salienti del
territorio, detti boe, termine che le gare di volo libero, vale a dire senza
motore, hanno mutuato dalle regate veliche.
Avvincenti le fasi finali della classe sport e della gara femminile. Nella
prima l'ha spuntata Manuel Grandi, seguito da Primo Ghiroldi e da Luigi
Grandi.
La classifica femminile ha registrato in testa la nipponica Keiko Hiraki,
seguita da Junghun Park (Corea) e Rosanna Scanagatta di Vicenza che con soli
due metri di vantaggio si laurea campionessa 2009 davanti a Martina Centa e
Nicole Fedele (Udine).

A Sigillo (Perugia) il neo campione del mondo di deltaplano Alex Ploner
(Trento) ha vinto la XXX edizione del Trofeo Monte Cucco davanti allo
sloveno Primo Gricar ed a Davide Guiducci di Reggio Emilia. Nella classe ala
rigida vittoria di Luca Comino su Daniele Bindi e Carlo Bertacchi. Oltre 50
i piloti in gara su tre percorsi di 76, 106 e 104 km con decollo dal Monte
Gemmo.
Pochi giorni di sosta ed il circo del deltaplano si trasferirà a Tizzano in
Val di Parma per la disputa del campionato italiano 2009, dal 16 al 23
agosto.

Lascia un commento