Caorle, 16ª edizione del Festival internazionale del Teatro in strada “La Luna nel Pozzo”

0
562

Caorle, 30 agosto 2011 – Un cartellone che vede 15 diverse compagnie per 50 appuntamenti complessivi, e un palcoscenico d’eccellenza come sa essere sempre Caorle, per la 16ª edizione del Festival internazionale del Teatro in strada “La Luna nel Pozzo”, che da venerdì 2 settembre fino a domenica 4 invaderà calli e campielli della cittadina veneziana. Per tre serate, attori, danzatori, musicisti, acrobati, clown e giocolieri si esibiranno in spettacoli e performance che vanno dal teatro di figura (burattini, marionette, pupazzi…) al teatro-danza, dalla magia comica alla clownerie e al circo-teatro, fino all’acrobatica e alla giocoleria estrema, mescolando comicità e forza poetica, abilità fisica mozzafiato e umorismo surreale.

mimo
La manifestazione, che da sedici anni fonde insieme teatro comico, arti circensi, musica e danza, è promossa dall’Amministrazione comunale di Caorle e organizzata dall’associazione culturale Arci Carichi Sospesi di Padova, con il patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Venezia, in collaborazione con l’Azienda di Promozione turistica di Caorle e il Consorzio PromoCaorle.

“Prima della parola” è il tema conduttore di questa edizione, a esprimere la forza dell’immagine come momento che anticipa il verbo e l’azione: nel teatro, lo spazio e il tempo in cui il gesto ancora non è, l’intenzione non è espressa, la parola ancora non è detta. Ma in quell’attimo sospeso contiene sono già contenute tutta l’energia e la forma del gesto che sarà, che ancora non è ancora successo ma sta accadendo/per accadere.

La prima serata, a partire dalle 20.30, vede esibirsi ben nove diverse realtà artistiche.

Il pubblico sarà subito catapultato in un mondo di sogno con Bus Stop della compagnia Fivequartettrio, dove una fermata dell’autobus, appunto, si trasforma nell’arena di un circo; e poi via, con i cia Bla Bla Bla nel mondo dei baci scambiati da due personaggi in una piccola tenda nello spettacolo di teatro-circo Bésese antes de usar.

Tante risate e divertimento garantiti anche con il mimo e clown Mariano Ariel Torres e la sua caratteristica flebile vocina, che in Ete Clown darà grande prova della sua capacità di improvvisazione, cifra assoluta dei grandi clown di strada; e ancora la magia comica dei 4 elementi con Farabutti e Faraboloni, in cui un mago si esibisce nei suoi numeri accompagnato da un’assistente bella, stravagante e vanitosa; la microacrobatica poetica, surreale e intimista dei Baccalà Clown (Pss Pss); le marionette a filo (musicisti, cantanti, ballerine, scimmie), che prendono vita grazie alla “Signora Teatro” protagonista in Varietà prestige del Teatro in Trambusto.

È la giocoleria la grande protagonista di Excess, performance in cui Emilia Tau e Leo Cristiani offriranno un saggio di alto livello della loro tecnica, originale e unica al mondo, che mette insieme antipodismo con le palline (giocoleria con i piedi) e passaggi tra i due artisti, raccontando la relazione tra uomo e donna e interrogandosi sui ruoli e gli stereotipi.

Ancora l’incontro tra l’uomo e la donna al centro dello spettacolo di teatro-danza Et Nunc, proposto da Alberto Cacopardi, che davanti al suo pubblico si “trasformerà” ora nell’uno ora nell’altra, con un gioco di vestiti indossati e spogliati per interpretare entrambi i personaggi. Infine, nello spettacolo di acrobatica aerea Come se fosse le due artiste della compagnia Le Tàkiti si esibiranno in evoluzioni di trapezio doppio. Un omaggio a un mestiere che è anche passione e arte di vivere.

La partecipazione a tutti gli spettacoli e agli eventi del festival è libera.

Per maggiori informazioni: Comune di Caorle, tel. 0421/219253 – email turismo@comune.caorle.ve.it – www.caorle.eu; APT, tel. 0421/81085 – email info@caorleturismo.it – www.caorleturismo.it www.turismovenezia.it; Circolo Arci Carichi Sospesi, tel. 049/8762216 – 347/4214400 – email carichisospesi@gmail.com – www.lalunanelpozzofestival.it.

Lascia un commento