Fli Frascati, “Giovane Italia non deve tirare in ballo altri partiti nelle loro diatribe interne”

0
533

Dal Circolo Territoriale di Frascati di Futuro e Libertà riceviamo e pubblichiamo

“Il Circolo Territoriale di Frascati di Futuro e Libertà, apprende, con un certo stupore, di essere stato citato, a sproposito, in un comunicato stampa stilato dalla Giovane Italia di Frascati. Nel suddetto comunicato, i giovani del Pdl frascatano si lanciavano nell’ennesima polemica interna al loro partito, e additavano Futuro e Libertà come parte in causa di non sappiamo quale battibecco interno al Pdl.

Ora, vorremmo suggerire ai giovani e focosi militanti di non tirare in ballo altri partiti nelle loro diatribe interne.

Nell’invettiva poi si nota una certa disinformazione, crediamo dovuta ad una poca presenza sul territorio, unita ad una certa superficialità politica, perché si definisce Futuro e Libertà, come una associazione politico culturale, rammentiamo ai ragazzi del Pdl, che, non più tardi di 2 settimane fa, si è celebrata l’assemblea costituente di Fli e, lo stesso, è ufficialmente un partito politico Italiano.

I giovani sono una grande speranza per il futuro dell’Italia e di Frascati, Futuro e Libertà a loro si rivolge, per risollevare la nostra Patria ed i nostri territori, da un grigio vivacchiare, all’ombra di scandali e scandaletti, che gettano fango sul nostro amato tricolore. I giovani, tuttavia, non si dovrebbero prestare a far da megafono stonato a chi giovane non lo è più da tempo.

Futuro e Libertà a Frascati nasce con un progetto politico chiaro e coerente, ricostruire un’alternativa alle giunte di sinistra che da 15 anni governano la nostra città, lo vogliamo fare stimolando una seria e costruttiva analisi, politica e programmatica, all’interno dell’area moderata della nostra Città, che, pur essendo culturalmente maggioranza, non è mai riuscita negli ultimi anni, a vincere nessuna competizione elettorale.

Il nostro obiettivo primario è costruire una nuova, giovane e preparata, classe dirigente, che si presenti agli elettori con credibilità e progetti concreti, che stia sul territorio, ne conosca i problemi, parli con le persone, si confronti con le categorie, aggreghi davvero attorno alle idee che diventano azione.

Dai Giovani del Pdl ci saremmo aspettati una qualche riflessione sugli ultimi risultati amministrativi del loro partito, ridotto ai minimi storici ed agli ultimi posti, per percentuali elettorali, di tutta la provincia di Roma.

Con rammarico invece, assistiamo all’ennesima rissa da pianerottolo, ad una nuova baruffa su commissari, sub commissari, sergenti e caporali. Futuro e Libertà non solo assiste basito a questo spettacolo desolante, ma ne prende nettamente le distanze, anzi si pone in antitesi con certe concezioni del fare politica, vecchie ed improduttive.

Ci appelliamo alle energie migliori contenute ancora oggi nel Pdl, militanti e dirigenti appassionati e riconosciuti dai cittadini, alle forze migliori della società frascatana, affinchè si superino alla svelta le guerre di pennacchi, e si inizi, come Futuro e Libertà sta facendo sin dalla sua nascita a Frascati, a occuparsi dei problemi veri dei cittadini.

In conclusione, invitiamo la Giovane Italia di Frascati a non interpretare il ruolo di una “vecchia Italia.

Circolo territoriale Futuro e Libertà di Frascati”

Lascia un commento