FLI: “Frattini è in tv mentre i grandi della terra decidono sulla crisi libica”

0
477

Roma, 29 marzo 2011 – «È semplicemente imbarazzante ascoltare Franco Frattini che, alla trasmissione “Otto e mezzo”, tenta di giustificarsi, in maniera goffa e sconclusionata, per l’esclusione dell’Italia dalla videoconferenza fra i grandi della Terra sulla crisi libica, in corso proprio mentre il nostro ministro degli Esteri se ne sta accomodato in poltrona, dinanzi a Lilli Gruber». A dichiararlo è Nino Lo Presti, segretario amministrativo di Futuro e libertà, convinto che il responsabile della Farnesina, «in televisione sta offrendo, in tutta la sua crudezza, l’immagine del fallimento della politica estera italiana, con il nostro Paese ridotto ad un ruolo assolutamente marginale nelle vicende della Libia, a causa – prosegue il deputato finiano – delle innumerevoli contraddizioni e dei ridicoli protagonismi personali, che hanno mandato in fumo la credibilità della nostra classe di governo. E, purtroppo – aggiunge Lo Presti – della diplomazia italiana». L’esponente di Fli, inoltre, si domanda «cosa farà l’esecutivo Berlusconi per affrontare il conflitto libico e il dopo- Gheddafi? Chiederà – conclude Lo Presti – aiuto alle truppe cammellate degli Irresponsabili di Scilipoti?».

Lascia un commento