Berlusconi: “Con Pisapia Milano islamica e insicura”

0
847

Roma – Dopo le interviste-comizio nei tg nazionali, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi torna a rivolgersi agli elettori milanesi con un videomessaggio sul sito del Pdl. In vista del voto amministrativo di domenica prossima, il premier invita ad andare a votare per il sindaco Moratti perché “Milano non può, alla vigilia dell’Expo 2015, diventare una città islamica, una zingaropoli piena di campi rom e assediata dagli stranieri a cui la sinistra dà anche il diritto di voto”. Berlusconi attacca nuovamente Pisapia, che “sembra vada a prendere il caffè tutti i giorni con quelli dei centri sociali” e “vorrebbe fare di Milano la Stalingrado d’Italia”.

Di fronte a una possibile vittoria del candidato del centrosinistra, il premier torna a paventare per l’ennesima volta il pericolo comunista. “Non credo proprio – ha detto Berlusconi – che rivogliamo vedere le vie e le piazze di Milano riempite di bandiere rosse con la falce e martello come si è verificato nei giorni scorsi”. Con la sinistra a Palazzo Marino, secondo il capo del Governo, Milano diventerà “disordinata, caotica, insicura”. Per questo gli elettori devono “scegliere tra quello che ha fatto e si impegna a fare la nostra amministrazione di centrodestra – ha proseguito il premier – e il rischioso programma della coalizione di sinistra”.

Lascia un commento