Piano piano Berlusconi molla. Rotto l’asse Lega-premier

0
517

Incontri e riunioni per tutto il giorno. Confidenze e notizie certe dal mondo politico hanno mandato in fibrillazione la borsa italiana. E’ questo lo scenario odierno della situazione politca italiana.
a il vero “problema” chiammato Berlusconi non si muove. Almeno sino a domani. Neppure quando a chiedere un suo passo indietro è stata la Lega, anche se poi smentisce.

“Sulla mia visita ad Arcore stanno circolando notizie prive di fondamento”. Ha detto all’Ansa il ministro per la Semplificazione Roberto Calderoli.

Cosa si prevede è arduo dirlo. L’unica certezza è che domani Silvio Berlusocni va in Parlamento e ci va per cheidere la fiducia, come ha detto nel corso di una telefonata al quotidiano Libero, in cui ha annunciato l’intenzione di porre la fiducia nel voto sul rendiconto alla Camera perchè “Voglio vedere in faccia chi prova a tradirmi”

Lascia un commento