Arresto Marra, Raggi: “Abbiamo sbagliato a fidarci”. Gip: “Spiccata pericolosità sociale”

Gip: "Pericolo di reiterazione di condotte delittuose in considerazione del ruolo rivestito in Comune"

0
1047

IL sindaco di Roma Virginia Raggi stamani in conferenza in Campidoglio ha parlato dell’arresto di Marra.
“L’amministrazione va avanti. L’arresto di Marra non riguarda questa consigliatura. Marra era già in questa amministrazione e noi ci siamo fidati. Mi dispiace per i cittadini, per il M5S e per Beppe Grillo che aveva già sollevato delle perplessità sulla nomina. Marra è un dirigente dell’amministrazione da 10 anni e non un esponente politico del M5S”.
“Il mio braccio destro sono i cittadini – ha proseguito la Raggi – e piena fiducia nella magistratura”.

Il gip di Roma Tomaselli, nell’ordinanza di arresto per il dirigente del Comune di Roma, Marra,e l’imprenditore Scarpellini descrive le due persone con queste parole.
“Vi è il pericolo concreto che Marra e Scarpellini, se lasciati in libertà, commettano altri gravi delitti e i fatti contestati denotano la loro spiccata pericolosità sociale”. Sussiste, scrive inoltre il Gip, “il pericolo di reiterazione di condotte delittuose per Marra, in considerazione del ruolo rivestito in Comune e dell’indubbia fiducia di cui gode da parte del sindaco Raggi”.