Siamo davvero il Paese con meno diplomati e laureati in Europa come dice la ministra Fedeli?

0
228

Intervistata da Radio1 Rai lo scorso 4 settembre, il ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli ha sostenuto che “siamo il Paese in Europa con il minor numero di diplomati e di laureati”, sottolineando l’esigenza per la politica di porsi il problema. È falso, dunque, dire che l’Italia sia ultima in Europa per numero assoluto di laureati e diplomati, come afferma letteralmente il ministro Fedeli. Siamo ultimi (o penultimi, a seconda della fascia di età che si prende in esame) per percentuale di laureati, non per numero. Per quanto riguarda i diplomati, è vero che siamo sotto la media Ue, ed è anche vero che sono possibili scarti dovuti più all’architettura dei vari sistemi educativi nazionali che non a gap reali. Ma siamo comunque lontani dall’ultima posizione per quanto riguarda la percentuale sulla popolazione, e addirittura tra i primi quattro Stati per numero assoluto. (www.agi.it)