Exit Pool, ecco per chi hanno votato gli italiani all’estero

Nei primi tre giorni di votazione in Europa

0
267

Londra – Con il passare degli anni il numero degli italiani all’estero aumenta progressivamente, motivo per cui la tutela dei nostri connazionali fuori dalla loro patria assume un ruolo sempre più importante.
Abbiamo effettuato nei giorni di domenica 18, lunedi’ 19 e martedi’ 20 un exit pool nei principali paesi d’Europa (Parigi, Berlino, Zurigo, Londra, Liegi), intervistando direttamente ben 3821 persone (2114 uomini, 1707 donne) su quello che sarebbe stato il partito che hanno votato.

Moltissimi non hanno ricevuto il plico consolare e sono in attesa del secondo invio.
Hanno apprezzato molto il nuovo sistema di codice a barre applicato sul plico e nella busta che deve contenere il tagliando elettorale.

Alla fine dovrebbe essere piu’ alto il numero degli italiani che voteranno per questa tornata elettorale.

Alla Camera nei primi tre giorni di votazione e’ emerso vincitore Noi con l’Italia ccon il 23% percentuale piu’ bassa rispetto a quanto avrebbe raccolto per il Senato, al secondo posto il Partito Democratico, segue il M5S ed il centro destra della lista Salvini Berlusconi Meloni.

Secondo le risposte dei nostri connazionali che hanno votato nei primi tre giorni per il rinnovo del Senato della Repubblica il partito “Noi con l’Italia” avrebbe un consenso pari a 30% che significherebbe circa 137 mila voti di lista ovvero 2 senatori.

Al secondo posto troviamo il “PD” con 107 mila voti e al terzo il partito formato da Salvini, Berlusconi e Giorgia Meloni con 98 mila voti. Facendo un paragone con gli anni passati, abbiamo modo di vedere che per quanto riguarda il Senato c’è stata una maggiore risposta da parte dei votanti, dato che dipende molto dal numero di italiani all’estero in aumento.

Se ad esempio facciamo un paragone con l’anno 2013, vediamo che al primo posto c’era il “PD” con 154 mila votanti, al secondo posto il partito “Con Monti Per l’Italia” con 142 mila voti e al terzo “Il Popolo della Libertà” con circa 88 mila voti.

ECCO I DATI DEL NOSTRO EXIT POLL

CAMERA

Noi con l’Italia: 23%, 141.000
Salvini, Berlusconi, Meloni: 16%, 100.000
Lorenzin: 7%, 43.000
M5S: 18%, 110.000
PD: 20%, 120.000
MdL: 4%, 25.000
Liberi Uguali: 6,5%, 40.000
+Europa: 5%, 30.000
Ala: 0,5, 3.000

 

SENATO

Salvini/Berlusconi/Meloni: 21% – 98.000
Movimento 5 Stelle: 20% – 92.000
+Europa con Emma Bonino: 5,6% – 26.000
Noi con l’Italia: 30% – 137.000
Liberi e Uguali: 7% – 32.000
Movimento delle libertà: 5% – 22.000
Civica Popolare Lorenzin: 9% – 42.000
PD: 23% – 107.000

Questi dati sono importanti poiché evidenziano il cambiamento delle risposte da parte dei votanti con il passare degli anni, da cui si possono trarre le seguenti conclusioni: dal 2013 ad oggi, per quanto riguarda il Senato, gli unici Partiti uguali rimangono il “PD” e il “Movimento 5 Stelle”, la percentuale dei votanti è aumentata esattamente come il numero di italiani all’estero.

Il 5 marzo conosceremo se il nostro exit pool e’ stato confermato oppure no.