Primo maggio, Mattarella: “Servono politiche sulla precarietà”

0
122

Sindacati in piazza a Prato per questo Primo maggio, festa dei lavoratori, in nome della “Sicurezza: il cuore del lavoro”. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarell ha ricordato come “il primo maggio sia anche una festa della nostra democrazia. La Costituzione pone il lavoro a fondamento della Repubblica, perché considera la persona come il perno della società, come centro dell’ordinamento, come la misura delle sue regole. Molto seria – aggiunge il Presidente – è la condizione delle persone sottoccupate”. Per il capo dello Stato “si tratta di lavoratori che, oltre a salari più bassi, rischiano di avere minori tutele”. Per questo motivo, sottolinea, “sulla precarietà del lavoro occorre intervenire con politiche adeguate e lungimiranti, compresa una protezione sociale più ampia e mirata alla riqualificazione”.