Tranquillo e senza interruzioni, è il sonno degli italiani

0
279

Tranquillo e senza interruzioni, anche in periodi di grandi preoccupazioni, il sonno degli italiani viene interrotto solo dalla sveglia del mattino, che per la maggior parte suona tra le 6 e le 8. Adagiati sul fianco, lasciano il partner e il resto del mondo dietro le spalle, senza l’aiuto di tv o libri, gli italiani si abbandonano in modo spontaneo tra le braccia di Morfeo. L’AIPEF, Aziende Italiane Poliuretani Espansi Flessibili, nell’ambito del progetto dedicato ai materassi, “Poliuretano e’”, ha commissionato il sondaggio “Come dormono gli italiani”.
Il sondaggio è stato effettuato su un campione di 1.000 intervistati rappresentativo della popolazione italiana, suddivisi per fasce di età (dai 14 anni agli over 60).
Ecco le risposte alle domande

In che posizione dormi?
Gli italiani preferiscono dormire di fianco. Se sommiamo i risultati della posizione di fianco con quella fetale il 61% delle donne e il 50% degli uomini utilizzano questa postura per addormentarsi. La posizione prona (pancia sotto) risulta invece più amata, contrariamente a quanto si potrebbe comunemente pensare, dal 26% delle donne e solo dal 22% degli uomini. Questa postura viene lentamente abbandonata con il passare degli anni da entrambi i sessi. La posizione supina coinvolge un terzo della popolazione oltre i 60 anni (32% uomini e 35% donne).

A che ora vai a dormire e come ti addormenti?
Gli uomini risultano più nottambuli delle donne. Infatti il 36% degli uomini dichiara di andare a letto dopo le mezzanotte contro una percentuale femminile del 23%. Nella fascia 21-40 anni, ben il 71% delle donne va a dormire tra le 22.00 e le 24.00, contro solo il 56% degli uomini.

Oltre la metà del campione analizzato si addormenta spontaneamente, ma analizzando le diverse fasce d’età emergono particolari interessanti. La televisione risulta nelle fasce maschili più giovani il mezzo più utilizzato per addormentarsi (50% contro un 26% delle giovani donne). Con il passare degli anni, diminuisce però la percentuale degli uomini che si addormentano davanti alla TV (che scende al 22% e 24% nelle fasce intermedie per risalire leggermente oltre i 60 anni al 29%) mentre questo dato aumenta in maniera più lenta ma graduale per le donne (35% oltre i 60 anni).

Ti svegli spesso durante la notte?
Oltre il 60% dei soggetti intervistati, , sia per gli uomini sia per le donne, non si sveglia di notte: dal confronto per età tra uomini e donne, risulta un aumento percentuale del risveglio durante la notte con il passare degli anni (nella fascia over 60 il 62% degli uomini e il 58% delle donne).

Come ti svegli?
Sia per gli uomini sia per le donne l’ora media del risveglio è tra le 6.00 e le 8.00; oltre la metà delle campione utilizza la sveglia (61% per le donne e 58% per gli uomini). Con l’aumentare dell’età aumenta però esponenzialmente la percentuale di chi si sveglia spontaneamente (negli over 60 il 62% degli uomini e l’83% delle donne).

Allo stesso modo la percentuale di persone che si fanno svegliare da qualcuno diminuisce progressivamente con l’età, sia per gli uomini sia per le donne.

Usi il cuscino?
Sul totale del campione solo l’8% dichiara di non usare il cuscino. Questo valore è più elevato nella fascia 14-20 anni (21% uomini e 22% donne) e diminuisce progressivamente con l’età.

Che tipo di materasso preferisci?
La metà degli italiani preferisce un materasso di media rigidità (52%). Più di un terzo delle fasce giovanili predilige invece un materasso più morbido, mentre nelle fasce over 60 si nota un aumento dell’utilizzo di un materasso più rigido.

POLIURETANO E’ è un progetto al quale aderiscono 7 aziende italiane (Cires Spa di Porcari –LU, ICLA Materie Plastiche Spa di Ponte a Egola –PI-, NordItalia Resine Spa di Campodarsego – PD-, Olmo Giuseppe Spa di Comun Nuovo -BG-, Orsa Foam Spa di Gorla Minore –VA-, Pelma Spa di Bassano Bresciano –BS-, SIP Sud Italia Poliuretani Srl di Matera) con l’obiettivo di promuovere il materasso in poliuretano di qualità, incentivando la conoscenza delle sue caratteristiche prestazionali. La Campagna promozionale prevede un programma di informazione di ampia portata, ma allo stesso tempo capillare e dettagliata indirizzata a produttori di letti e sistemi per la zona notte, oltre che ai punti vendita.

Lascia un commento