Richiamo europeo per il Camembert

0
197

Londra – Richiamo europeo per il Camembert. Per la precisione si parla del Camembert de Normandie prodotto dalla società francese Fromagerie du Plessis contaminato dal pericolosissimo batterio escherichia coli.

La segnalazione arriva dal RASFF, il sistema d’allerta rapido dell’UE, che parla di un grave episodio di contaminazione alimentare che riguarda numerosi Paesi europei, compresa l’Italia, per la diffusione del noto prodotto tipico francese. I livelli del microrganismo patogeno escherichia coli rilevato al campionamento è di 140 CFU/G, considerato molto alto. Per di più tale batterio all’interno del Camembert de Normandie in questione sarebbe stata rilevata anche la pericolosa tossina shigatoxin di tipo stx1+, stx2+, eae+ nei valori di /25g che sarebbe rilasciata dal batterio. Il lotto specifico, è relativo al prodotto Camembert de Normandie AOP 250g – Camembert Excellence AOP 250g aventi scadenza 29/04/2018, 02/05/2018; 05/5/2018 ed è il numero 260218 con codice di identità FR14608001CE.

La prima segnalazione è venuta dalla Germania e dopo essere stata rilanciata dal RASFF è emerso che il formaggio, oltre al Paese d’origine, è stato distribuito in Austria, Repubblica Ceca, Danimarca, Irlanda, Olanda, Spagna, Thailandia e anche in Italia. Con la nota ufficiale del RASFF numero 2018.1135 del 25 aprile 2018 è stato anche disposto che il formaggio sia immediatamente ritirato dal mercato.

Come sottolinea nella segnalazione il RASFF le conseguenze per la salute possono essere anche assai serie con disturbi gastrointestinali, parzialmente febbrili, con possibile sanguinamento. Ciò può avvenire tra i 2 e i 7 giorni dal consumo del formaggio contaminato. Sono possibili gravi complicazioni renali, specialmente nei bambini. Al verificarsi di tali sintomi in concomitanza del consumo del prodotto è opportuno l’immediato intervento medico rendendo noto il consumo dell’alimento in questione. Il particolare livello di allerta si sarebbe reso necessario perché l’alimento sarebbe già stato immesso in commercio e ha creato particolare attenzione anche all’estero per l’ampia diffusione del Camembert di questo marchio.