Variante indiana, Bassetti: “Preoccupa, sequenziare nuovi contagi”

0
181

“La situazione inglese ci deve preoccupare perché dobbiamo sorvegliare e far si che non esistano dei cluster da variante indiana, serve un’attenta sorveglianza che con i numeri attuali italiani (1.000-1.500 positivi) possiamo sequenziare tutti i nuovi contagi e verificare se c’è la variante”. Lo evidenzia all’Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. (www.adnkronos.com)

Articolo precedenteVaccini: a 441mila umbri la prima dose. Richiamo per gli under 60 immunizzati con AstraZeneca: ecco il piano
Prossimo articoloHelios Technologies sigla un accordo definitivo per acquisire la NEM S.r.l.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here