La Settimana dell’allattamento al seno. 

0
272

Genova – E’ questo  il 29° anno in cui viene celebrata.

E’ emersa grande unione tra Forze diverse, al fine di proteggere e sostenere l’allattamento al seno.
Questo programma internazionale è stato promosso e sostenuto principalmente da UNICEF, unitamente all’OMS .
L’allattamento al seno è considerata priorità dalla Convenzione sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
A Genova l’Evento si è svolto al Palazzo sede del Comune e si sono riaffermate alcune basi indiscusse. Ne hanno parlato responsabili quali: Assessori, Avvocati, Medici Pediatri e Neonatologi. 

E’ stato ripetuto dagli Avvocati intervenuti che l’allattamento al seno è un diritto per il bambino e per la mamma ricordando che fa parte dello stesso  Diritto di famiglia.

La Convenzione del bambino di New York ha stabilito il valore e il diritto per i bambini, che da subito otterranno: calore, amore, sicurezza uniti alla mamma.
Si afferma un diritto di appartenenza e di protezione  relativo alla responsabilità dei genitori. Come dichiara il Ministero della Salute unitamente all’OMS UNICEF ripete che tutto il mondo adulto è responsabile del mondo infantile.

I Pediatri  affermano che l’allattamento è alla stregua di un proseguimento della gravidanza .Purtroppo alcune donne adducono motivi vari per evitarlo: c’è chi ha reali  difficoltà legate al proprio impegno lavorativo ed è per questo che si chiede di estendere le “aree ristoro per mamma e bimbo”  le “baby pit stop” già attive in vari settori compreso il Quirinale.
L’Italia si pone come Paese con percentuale di allattamento materno più alta in EuropaMentre si evidenzia il problema di estendere ai Paesi latino americani questa cultura con le sue innumerevoli positività derivanti, compresa una protezione ecologica ,relativa al mancato uso di contenitori e mezzi di trasporto dalle industrie.

In Liguria l ‘Ospedale Galliera,”Amico dei bambini” e l’Ospedale Gaslini sono punti eccellenti dedicati ai piccoli. Al Gaslini è offerta anche una “Banca del latte” quale servizio per mamme che presentano difficoltà di allattamento .
E’ sempre importante ricordare che almeno fino al sesto mese di età il latte materno è essenziale, completo,protettivo nell’incidenza di malattie infettive e concorre ad un armonico sviluppo ,unitamente a effetti positivi sul fattore psicologico e sociale.
UNICEF nel mondo si è impegnata incisivamente,unendosi all’OMS varando l’Ospedale dei bambini già nel 1991 ( BFCI baby friendly community initiative).
E in tutte le strutture per minori deve essere evidente e certo il rispetto del Codice Internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno,ove il ricorso ne sia necessario.
Luisa Costa

Articolo precedenteLOVE EARTH, SWITCH OFF: la straordinaria resurrezione della Terra rappresentata su un’insegna digitale di 22 metri
Prossimo articoloMobilità aerea avanzata: ENAC incontra Leonardo

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here